Borile B 300 CR, la café racer italian style

Battesimo milanese per la nuova Borile B 300 CR: Nico Cereghini e Gerry Scotti gli ospiti d'eccezione

Battesimo milanese per la nuova Borile B 300 CR, ‘erede’ della storica storica B 500 CR: alla presenza di addetti aio lavori e appassionati, come Nico Cereghini e Gerry Scotti, la nuova Café Racer è stata svelata  in tutto il suo look elegantemente vintage.

La nuova Borile riprende nella sostanza, se non completamente nelle linee,  le caratteristiche tecniche della sua illustre progenitrice, a partire dal telaio, in lega leggera 7020 sottoculla in tubi di acciaio con monotrave superiore, e dal forcellone anteriore, a steli rovesciati da 41 mm con piastre sterzo in ergal ricavate da pieno. Rigorosamente in alluminio anche le fiancatine e il serbatoio, quest’ultimo con capacità di 8,5 l.

Il motore è un monocilindrico a 4 tempi 4 valvole raffreddato ad aria con distribuzione monoalbero a camme in testa comandato da catena. La potenza erogata è di 27,2 CV con coppia massima di 24 Nm a 6000 rpm per un cambio a cinque marce.

La potenza è peraltro ‘valorizzata’ dal peso tutt’altro che rilevante della moto, appena 119 kg, ‘stazza’ che le permette anche di usare un solo disco anteriore da 320 mm e posteriore da 220 mm, entrambi azionati da pompe idrauliche con tubi trecciati inox.

La nuova Borile B 300 CR, prodotta nello stabilimento di Cinisello Balsamo alle porte di Milano, sarà lanciata sul mercato a novembre, in concomitanza con l’EICMA 2015, ad un prezzo decisamente competitivo di 5.850 euro

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Borile B 300 CR, la café racer italian style