Aprilia Tuono V4 R ABS: per frenare sempre forte, ma in sicurezza

Sulla maxi naked di Noale arriva il sistema antibloccaggio freni by Bosch, regolabile ed escludibile, oltre ad affinamenti alla meccanica e alla ciclistica

Una sportiva estrema, con un motore e una ciclistica direttamente derivata dalla RSV4 e quindi dalle corse dove questa meccanica ha vinto svariati titoli iridati nel campionato mondiale SBK.

Non fatevi quindi ingannare dal fatto che questa Aprilia sia priva di carene, il suo nome è una chiara dichiarazione di intenti. Stiamo ovviamente parlando della Tuono V4 R, tra la naked più potenti e tecnologiche sul mercato che oggi compie un ulteriore passo in avanti includendo nella dotazione di serie l’ABS, debitamente tarato e regolabile per l’utilizzo sportivo.

Disinseribile e regolabile, l’ABS montato sulla Tuono R 2013 è il 9MP sviluppato da Bosch, sinonimo di affidabilità e sicurezza, un sistema che influisce sul peso con un aggravio totale (centralina, cavi e sensori) di soli 2 kg, incluso il sistema  d’intervento chiamata RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle frenate più decise.

Oltre ad essere disinseribile, questo ABS è anche regolabile su tre livelli: il Livello 1 Track, dedicato alla pista (agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile – l’RLM è disattivato), il Livello 2 Sport tarato per una guida sportiva su strada (anch’esso agisce su entrambe le ruote ed è combinato con il sistema di antiribaltamento RLM, con intervento progressivo) ed infine il Livello 3 Rain, studiato per la guida su fondo con scarsa aderenza (agisce su entrambe le ruote ed è abbinato al sistema di antiribaltamento).

Rimanendo in tema di elettronica, a partire da questo modello anche la maxi naked di Aprilia beneficia di affinamenti del aPRC (acronimo di Aprilia Performance Ride Control), gli stessi già adottati dalla RSV4 Factory ABS e RSV4 R ABS che ingloba: il controllo di trazione regolabile in corsa senza chiudere il gas su 8 livelli, aWC (Aprilia Wheelie Control), ovvero il sistema di controllo “dell’impennata regolabile” su 3 livelli (è ricalibrato per essere più sportivo in mappa 1), aLC (Aprilia Launch Control), cioè il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista regolabile su 3 livelli e infine l’aQS (Aprilia Quick Shift) e il cambio elettronico.

Su questa Tuono R 2013 troviamo inoltre di serie la raffinata gestione elettronica full Ride by Wire multimappa. Le sospensioni Sachs invece vantano un differente setup, mentre altre modifiche ergonomiche riguardano la sella, ora più imbottita, il serbatoio che ora può vantare una capacità di 18,5 litri e nuovi fianchetti laterali.

Venendo al cuore della Tuono R, anche il propulsore V4 ha ricevuto una scarica di attenzioni: la risuzione degli attriti interni e la ventilazione dei carter hanno portato la potenza massima a 170 CV a 11.500 giri/min e la coppia è di 111,5 Nm a 9.500 giri/min, così come l’impianto di scarico che per questo my 2013  è stato ridisegnato.

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Aprilia Tuono V4 R ABS: per frenare sempre forte, ma in sicurezza