Al Salone di Francoforte ci sono anche le moto. Foto novità

BMW e Ducati tolgono i veli a due modelli agli antipodi del mercato: lo scooter elettrico C evolution e la supersportiva 899 Panigale

Non è la prima volta che lo IAA di Francoforte ritaglia degli spazi anche per le due ruote. Già in passato case che producono sia auto che moto, come BMW e Suzuki, hanno esposto modelli di produzione e concept, e anche marchi come Husqvarna e Ducati hanno fatto presenza in passato per via della proprietà BMW per una e per la collaborazione con AMG l’altra.

Al Salone di Francoforte 2013 BMW e Ducati sono di nuovo presenti con due novità molto importanti: la casa Bavarese ha portato la versione definitiva dello scooter elettrico C evolution, mentre quella emiliana ha tolto i veli alla supersportiva della middle class, la 899 Panigale.

Lo scooter elettrico C evolution della divisione “Urban Mobility” di Monaco è di casa a Francoforte, visto che nel 2011 il suo primo mockup di stile venne lanciato proprio allo IAA. In soli 24 mesi BMW è passata da un prototipo statico al veicolo pronto per le linee di montaggio, sfruttando anche le sinergie tecniche con la i3.

Il C evolution promette 100 km di autonomia, una velocità massima di 120 km/h (limitati elettronicamente) e un tempo di ricarica che può arrivare anche a sole tre ore. I Riding Mode selezionabili dal pilota in base alle esigenze di viaggio sono quattro e il controllo di trazione Torque Control Assis è di serie. La messa in produzione del BMW C evolution è programmata per metà 2014; ancora da comunicare i prezzi.

Alle scorse edizioni dello IAA, la Ducati partecipò in virtù della collaborazione di marketing esistente all’epoca con AMG/Mercedes. Oggi che la casa bolognese è entrata nell’orbita del gruppo VW, torna a Francoforte da protagonista con una delle anticipazioni del model year 2014, la 899 Panigale.

Sorella minore della celebre 1199 Panigale, la 899 ne ripropone la maggior parte delle caratteristiche peculiari come il telaio monoscocca in lega leggera, i riding mode impostabili, l’ABS regolabile su tre livelli e la filosofia “Superquadro” per il motore.

La potenza disponibile è di ben 148 CV a 10.750 giri/min che, unita ad un peso dichiarato di soli 169 kg, va in caccia di uno dei rapporti peso/potenza migliori del mercato. La moto è disponibile in due colorazioni: il tradizionale rosso Ducati con cerchi neri o l’Arctic White con cerchi rossi, al prezzo di 15.790 euro.

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Al Salone di Francoforte ci sono anche le moto. Foto novità