BMW, listino auto modelli e prezzi

Modelli e prezzi

Serie 1
SCOPRI IL MODELLO
Serie 2 A.T.
SCOPRI IL MODELLO
Serie 2 G.T.
SCOPRI IL MODELLO
Serie 2 G.C.
SCOPRI IL MODELLO
X1
SCOPRI IL MODELLO
X2
SCOPRI IL MODELLO
Serie 2 Cabrio
SCOPRI IL MODELLO
Serie 3
SCOPRI IL MODELLO
i3
SCOPRI IL MODELLO
Serie 2 Coupé
SCOPRI IL MODELLO
Z4
SCOPRI IL MODELLO
X3
SCOPRI IL MODELLO
Serie 4 Coupé
SCOPRI IL MODELLO
Serie 4 G.C.
SCOPRI IL MODELLO
X4
SCOPRI IL MODELLO
Serie 5
SCOPRI IL MODELLO
Serie 4 Cabrio
SCOPRI IL MODELLO
i4
SCOPRI IL MODELLO
Serie 6 G.T.
SCOPRI IL MODELLO
X5
SCOPRI IL MODELLO
iX3
SCOPRI IL MODELLO
X6
SCOPRI IL MODELLO
iX
SCOPRI IL MODELLO
Serie 8 G.C.
SCOPRI IL MODELLO
Serie 7
SCOPRI IL MODELLO
X7
SCOPRI IL MODELLO
Serie 8
SCOPRI IL MODELLO

Passata dalla produzione di motori aeronautici a quella di autovetture, la casa automobilistica BMW è oggi uno dei marchi più rinomati e importanti nel panorama mondiale, sinonimo di prestazioni ed efficienza in tipico stile tedesco.

Origine e storia del marchio BMW

Gli inizi dell’attività di BMW risalgono al 1917, quando la neonata azienda si occupa principalmente della fornitura di motori per aerei. Dopo la Prima Guerra Mondiale la compagnia è attiva nella produzione di motocicli, per poi ampliare l’attività industriale alle autovetture nel 1926. Dopo i primi modelli arriva la crescita durante gli anni ’30, quando BMW fa registrare un netto aumento nelle vendite di veicoli come la Dixi 3/15. Nel 1933 vengono alla luce vetture ad alte prestazioni, dotate dei nuovi motori a 6 cilindri, oltre a una serie di vetture di lusso per sfidare la supremazia della Mercedes-Benz.

Dopo il secondo conflitto bellico l’azienda entra in un periodo di forte crisi, riproponendo per lo più restyling di vecchi modelli. La rinascita avviene negli anni ’60, dopo una quasi cessione al gruppo Daimler-Benz. In questi anni arrivano la BMW Serie 2, la 1600 GT e la berlina E3, proseguendo negli anni ’70 e ’80 con modelli come la Serie 5 e la Serie 3. L’azienda si espande in tutto il mondo conquistando nuovi mercati, puntando soprattutto sull’innovazione tecnologica. Nel 1986 viene prodotta la prima versione sportiva, la M3, proseguendo la diffusione commerciale in Asia negli anni ’90. Oggi il marchio tedesco propone anche SUV e berline esclusive, inoltre sta investendo su soluzioni ecologiche ibride ed elettriche.

BMW: curiosità e aneddoti

Una delle curiosità sul marchio riguarda la sigla BMW. Il suo significato è Bayerische Motoren Werke, un riferimento alle origini dell’azienda automobilistica fondata nello Stato Libero di Baviera, uno dei più importanti Land della Germania. Un altro episodio è la nascita della sigla M, che contraddistingue i modelli sportivi del marchio, usata dopo che la Motorsport riuscì a realizzare un’auto in grado di battere le vetture rivali della Porsche nelle gare di Gran Turismo.

Un aneddoto interessante è la creazione del logo della BMW, rappresentato dal cerchio e dai quattro spicchi bianchi e blu. Per molti anni si è creduto che fosse un omaggio alle radici industriali dell’impresa, che si occupava di motori aeronautici, tuttavia fu una scelta differente, presa in onore alla bandiera bavarese. La forma che ricorda un’elica venne usata per aggirare le restrizioni, che vietavano l’uso di simboli nazionali nei loghi commerciali.

Configuratore BMW

Se vuoi scoprire tutti i modelli della gamma BMW, attraverso il configuratore di Virgilio Motori hai a disposizione un servizio completo. Cliccando sulla foto dell’auto che preferisci puoi aprire la scheda tecnica, con la quale puoi personalizzare la tua BMW scegliendo allestimento, motorizzazioni, optional e conoscere i dati sulle prestazioni, i consumi e i prezzi di ogni vettura del marchio tedesco. All’interno del listino puoi trovare veicoli come la Serie 2 e 3, le berline di lusso Serie 5 e 7, i SUV X5, X6 e X7, oppure le sportive i8, M5 e la Serie 8 Coupé.

Seleziona Modello

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963