Mascherina in auto: le regole per viaggiare in sicurezza

Tutte le regole di distanziamento sociale da rispettare a bordo di un'automobile tra conviventi e non

La situazione legata all’emergenza Coronavirus sta lentamente migliorando in Italia. Dopo il lockdown è iniziata la ripartenza di tutto il Paese, anche se il livello di guardia deve restare sempre alto per limitare i nuovi contagi. Le regole sul distanziamento sociale restano in vigore anche per i viaggi in auto, con differenze tra conviventi e non.

Per i conviventi non c’è alcun problema: è consentito viaggiare insieme nella stessa auto senza nessun tipo di vincolo. Una famiglia con due adulti e tre figli, per esempio, può viaggiare tranquillamente senza problemi, a patto che la vettura sia omologata per cinque posti.

È possibile l’utilizzo di auto e altri mezzi di locomozione tra persone non conviventi. In questo caso vanno rispettate le stesse misure di precauzione del trasporto non di linea: la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura, due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori e l’obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina. Per chi viaggia da solo, invece, non c’è alcun obbligo di indossare la mascherina.

Per i non conviventi, l’obbligo di indossare la mascherina può essere derogato nella sola ipotesi in cui la vettura risulti dotata di un separatore fisico come un vetro di plexiglas fra la fila anteriore e posteriore della macchina. In questo caso è ammessa la presenza del guidatore nella fila anteriore e di un solo passeggero dietro.

Contravvenire a queste regole porta a multe salate: cinque ragazzi non conviventi, nei pressi di Reggio Emilia, sono stati multati di 533 euro a testa per aver viaggiato su un’auto di grossa cilindrata senza alcun dispositivo di protezione.

Le regole di distanziamento sociale tra i non conviventi consentono a sole tre persone di occupare una vettura di cinque posti, mentre in caso di auto da sette posti il numero degli occupanti sale a cinque, con l’obbligo per tutti di indossare la mascherina. In presenza di un separatore fisico come un vetro in plexiglas tra la fila anteriore e posteriore della vettura, con un solo passeggero seduto dietro, non è obbligatorio indossare la mascherina all’interno della vettura.

Rispetto alla prima fase dell’emergenza Coronavirus è consentito spostarsi tra regioni diverse per qualsiasi motivo. Gli spostamenti possono comunque essere limitati da provvedimenti statali. I soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre superiore ai 37,5° C, hanno l’obbligo di restare presso il proprio domicilio. Non uscire da casa se si è sottoposti alla misura della quarantena dopo la positività.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mascherina in auto: le regole per viaggiare in sicurezza