Come verniciare una Vespa storica

Scopri come riverniciare una Vespa d'epoca con gli strumenti più adatti

La Vespa Piaggio è uno degli scooter storici più famosi al mondo, che fa parte del patrimonio industriale e culturale dell’Italia. Sono tanti oggi gli appassionati in possesso di queste moto storiche, per le quali spesso è utile procedere ad un restauro, che si può fare anche autonomamente, senza rivolgersi per forza ad un esperto/professionista del settore. Vediamo allora insieme come procedere per una corretta verniciatura per il restauro di un Vespa d’epoca.

Come procedere per il restauro di una Vespa Piaggio

Sono tanti gli appassionati di scooter retrò e i collezionisti di moto storiche e d’epoca che decidono di comprare una bella Vespa Piaggio antica. Si tratta di una passione già avviata da tempo, ma che negli ultimi anni sta prendendo piede e diventando una vera e propria moda, per tutti coloro che possono permettersela. Aumentano sempre più le persone che decidono di comprare una vecchia moto o un vecchio scooter, a volte non in ottime condizioni, usurati dal tempo e dall’utilizzo, e pensano di sistemarle e riportarle al loro aspetto originale.

Spesso si cerca di restaurare la propria moto d’epoca da soli, con il fai da te, nel tempo perso; diventa un hobby, una vera e propria passione da coltivare nel garage di casa. Senza dimenticare di considerare che il restauro di un veicolo fatto da un professionista del settore può essere davvero molto costoso.

Facendo quindi il lavoro autonomamente si può risparmiare una buona somma di denaro. Chiaramente è fondamentale sapere cosa e come fare, prestando particolare attenzione ad ogni intervento, soprattutto per quanto riguarda la verniciatura della moto in ogni sua fase.

Restaurare una Vespa Piaggio: come occuparsi della verniciatura

Una delle fasi più complicate del restauro di una moto d’epoca, come per esempio l’iconica e italianissima Vespa Piaggio, è la verniciatura. La miglior tecnica per una verniciatura professionale fatta autonomamente, senza affidarsi ad un esperto, tornando a far splendere la moto del suo colore originale, è quella effettuata con il compressore.

Come bisogna procedere? Per iniziare ad operare optando per questa particolare tecnica, la prima cosa da fare è senza alcun dubbio sabbiare il telaio della Vespa. Il passaggio successivo è invece quello che prevede di stuccare la superficie, per poi andare a stendere il fondo antiruggine, che protegge la moto dai danni che possono essere causati dalle condizioni meteo avverse e dall’umidità.

Una cosa fondamentale a cui fare attenzione è la regolazione della pressione del compressore, che deve essere su 3 ATM; prima di iniziare con tutte le fasi e operazioni di verniciatura della Vespa è inoltre molto importante controllare che l’aria (e la taratura sulla pistola) non sia aperta al massimo.

Come bisogna regolarsi invece per quanto riguarda le quantità di mani di vernice? In generale il consiglio è quello di dare tre o quattro mani per fare un buon lavoro, questo consente infatti al colore di essere ben assemblato con il telaio. Attenzione ad un altro passaggio necessario: la vernice deve essere diluita all’80%-90% con il diluente apposito, che troviamo in commercio. Per quanto riguarda comunque questo passaggio, chiedete sempre ad un esperto (in genere chi vi vende la vernice è ben informato a riguardo): ci sono infatti delle tipologie di vernice che necessitano di essere maggiormente diluite rispetto ad altre, e poi è il caso di considerare anche la temperatura.

Come scegliere il colore giusto per restaurare la vecchia Vespa

Alcuni consigli sulla tinta da utilizzare per riverniciare il proprio scooter d’epoca. Se si vuole un effetto più elegante, soprattutto se si è in possesso di un veicolo storico/da collezione, allora è meglio evitare colori particolarmente vivaci e sgargianti, insomma poco sobri.

In genere in Italia si tende a scegliere i colori che somigliano di più a quello originale che aveva la moto nuova. Ma quali sono i colori tipici dei vecchi modelli Piaggio Vespa? Quelli che vediamo maggiormente sono senza alcun dubbio il bianco panna, il rosso, il nero, ma anche il blu e il verde scuro e il grigio. I colori appositi per questi lavori si possono trovare presso i negozi specializzati in vendita di vernici per telai di auto e moto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come verniciare una Vespa storica