Si possono usare le gomme invernali in primavera?

La legge prevede il cambio gomme dal 15 aprile, scopri gli obblighi nel dettaglio.

Gli pneumatici estivi hanno una mescola differente, resistente alle alte temperature.

Per questo motivo, a partire dal periodo primaverile, si monta questo tipo di gomme sulla propria automobile, che garantisce una tenuta di strada ottimale anche con le temperature elevate, essendo realizzato con una miscela più dura e resistente. Al contrario, gli pneumatici invernali hanno una mescola morbida, sono stati infatti ideati per aderire al terreno anche con temperature sotto lo zero.

Per questo motivo la gomma invernale, durante l’estate, con il clima caldo, rischia di diventare troppo morbida, di usurarsi velocemente, non riuscendo a garantire una buona tenuta della strada, anzi. La risposta dello sterzo è sicuramente più lenta e la distanza di frenata è maggiore.

Non è una buona soluzione, anche se alcuni automobilisti ne sono purtroppo ancora convinti, montare solo due gomme estive. Anzi questa pratica potrebbe addirittura essere l’alternativa peggiore, perché la risposta dei due assi in particolari condizioni di emergenza, come ad esempio in caso di aquaplanning, è diversa e per niente bilanciata.

La prima cosa da chiarire, comunque, è che ognuno di noi dovrebbe essere in grado di riconoscere uno pneumatico estivo da uno invernale, visto che purtroppo ancora la metà degli automobilisti non riesce a fare questa distinzione. Basta fare attenzione alle scalanature degli pneumatici, disposte in maniera diversa su due modelli di gomme; inoltre la superficie d’appoggio del battistrada è differente, come anche la presenza di lamelle nei tasselli, che nelle gomme invernali servono ad assicurare il grip su neve e ghiaccio.

Ovviamente bisogna anche far attenzione alla normativa imposta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha stabilito che dal 15 aprile vanno montate le gomme estive sulla propria auto, il cambio è concesso fino al 15 maggio. Salvo eccezione per chi monta pneumatici con un codice di velocità uguale a quanto prescritto dalla Carta di Circolazione. Quindi se dal 15 maggio si circola con gli pneumatici che hanno un codice di velocità inferiore rispetto a quelle estive, allora si rischiano la multa e il ritiro della Carta di Circolazione. Se invece le tue gomme invernali hanno un codice di velocità uguale a quelle estive, si possono tenere senza incorrere in alcuna sanzione.

MOTORI Si possono usare le gomme invernali in primavera?