Qual è l’ultima data per montare gli pneumatici estivi?

Dal 15 aprile al 15 maggio ogni automobilista deve cambiare gomme e sostituirle con quelle estive.

L’obbligo di gomme da neve è scaduto il 15 aprile, da quella data gli automobilisti devono dotare il proprio veicolo di gomme estive.

La normativa deve essere rispettata con qualsiasi condizione meteo, dal 2011 la legge 120/2010 prevede l’obbligo di tenere le gomme da neve o le catene a bordo dal 15 novembre al 15 aprile. Vi sono alcune eccezioni alla regola, il periodo potrebbe anche essere anticipato o allungato dagli enti Provincia, nel caso in cui le temperature lo rendano necessario. Sulle strade comunque sono presenti le segnalazioni con appositi cartelli rettangolari che indicano l’obbligo. Nel caso in cui non si rispetti la normativa, si rischia di incorrere nella sanzione amministrativa che prevede multe a partire da 422 euro fino a 1682 euro con il ritiro del libretto di circolazione.

In estate, in ogni caso, è bene circolare con gli pneumatici estivi che garantiscono maggior sicurezza e ottimizzano i consumi del carburante e anche quelli delle gomme stesse, realizzate con una mescola differente. Dal 15 aprile, gli automobilisti hanno 30 giorni di tempo per cambiare la dotazione auto e montare le gomme estive. Quindi ogni conducente ha tempo fino al 15 maggio per la sostituzione con gli pneumatici adeguati alla bella stagione.

Unica eccezione alla normativa è fatta per chi monta le gomme 4 stagioni o pneumatici il cui indice di velocità è uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione. Per tutti gli altri, ricordiamo che l’obbligo è già scattato il 15 aprile e il periodo di tolleranza continua fino al 15 maggio 2018, giorno in cui tutti dovranno adeguarsi con la dotazione estiva per la propria vettura.

La differenza principale tra le gomme invernali e quelle estive sta nella maggior presa delle prime in caso di strade innevate e nella maggior stabilità sul bagnato e quindi minor rischio di aquaplanning per le seconde. La miscele di cui si compongono le due tipologie di gomme è differente, quelle estive hanno il battistrada più elastico e prestazioni migliori, consentendo anche un risparmio del carburante.

Prima di acquistare gli pneumatici nuovi, è necessario saper leggere i codici dei modelli e confrontare prezzi e performance, per montare sulla propria auto la dotazione che meglio soddisfa le proprie esigenze e col miglior rapporto qualità/prezzo. Le caratteristiche fondamentali devono senza dubbio essere: la resistenza al fenomeno dell’aquaplanning, l’aderenza su strada, la possibilità di risparmiare sul carburante e sul consumo dello pneumatico stesso.

Inoltre è bene scegliere gomme prodotte nell’anno in corso, prestando attenzione al DOT, la sigla che indica la data di costruzione e il luogo in cui sono state realizzate. Detto ciò, ricordiamo che entro il 15 maggio, salvo casi eccezionali o diverse disposizioni territoriali, è obbligatorio smontare la dotazione invernale dalla propria auto e sostituirla con gli pneumatici estivi.

MOTORI Qual è l’ultima data per montare gli pneumatici estivi?