Tacofobia: cos’è e come superarla?

La tacofobia, meglio conosciuta come paura della velocità è molto diffusa, vediamo bene di cosa si tratta e come aiutare chi ne soffre

Sono tante le fobie che possono colpirci, per la maggior parte a causa di un trauma, perchè spesso le paure diventano parte della vita solo dopo averle provate sulla propira pelle.
Parliamo nello specifico della tacofobia, ovvero della paura della velocità, che spesso dopo un incidente compare e provoca non pochi problemi, iniziamo a vedere in cosa consiste e cerchiamo di capire i metodi per convivere con questa paura o nei migliori dei casi guarire da questa fobia.

Proviamo a riassumere i sintomi della fobia in esame, per prima cosa d’istinto si cerca di evitare il problema, quindi di viaggiare in auto o mezzi veloci, non andare su montagne russe o qualsiasi giostra che prenda velocità. Si possono verificare anche sintomi fisici come, nausee dolori a testa o stomaco, stati ansiosi con palpitazioni, sudorazione eccessiva, gambe molli, tutti problemi che se arrivassero mentre si guida un veicolo sarebbero davvero molto pericolosi per chi guida e per chi malauguratamente deve incrociare la traiettoria della sua auto.

Nel momento in cui ci rendiamo conto che la patologia è ormai parte della nostra vita dobbiamo subito correre ai ripari e cercare il metodo corretto per evitare incidenti per salvaguardare noi e gli altri.
La cosa che va assolutamente evitata è quella di non confrontarsi con qualcuno e cercare di superare il problema da soli, perché nella maggior parte dei casi si peggiora la situazione. A volte cercando di nascondere il problema a se stessi ed agli altri si finisce con provocare degli incidenti anche mortali per delle crisi che si manifestano all’improvviso, quindi regola fondamentale è non nascondere il problema per evitare di avere persone innocenti sulla coscienza.

Quindi non devi avere nessuna remura e chiedi la consulenza di uno psicoterapeuta comportamentalista, insieme potrete capire la strada migliore per superare il problema.
Anche confrontarsi con chi ha sofferto dello stesso problema è molto importante, sia per capire come ha risolto che per capire come evitare la fobia senza dover affrontare le difficoltà del quotidiano, già perchè spesso per lavorare o anche solo per la spesa e le cose basilari della vita di tutti i giorni è necessario viaggiare in auto o con mezzi che comunque prendono velocità. Questa è una delle fobie che maggiormente condizionano la vita quindi necessita di veloce soluzione e per questo si deve chiedere aiuto agli specialisti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tacofobia: cos’è e come superarla?