Svuotare il serbatoio auto in due semplici mosse

Svuotare il serbatoio dell’auto è molto più semplice a dirlo che a farlo, basta qualche accorgimento

Svuotare il serbatoio è una pratica indispensabile nel momento in cui si ha accidentalmente rifornito la propria auto con il carburante sbagliato, o se ci sono dei danni che portano alla perdita del carburante stesso. Da queste fattispecie variano le tecniche e le strumentazioni per mettere in atto questo svuotamento. Nel caso si abbia rifornito la propria auto con carburante diverso, basta utilizzare una pompa per fare il travaso del liquido. Nel caso di altro guasto invece, bisogna letteralmente svuotare il serbatoio, smontarlo, aggiustare il guasto, rimontare il pezzo e riempirlo nuovamente. Per fare tutte queste operazioni è necessario che l’auto sia spenta e fredda.

Per svuotare il serbatoio si possono usare due tecniche: guidare fino a vuotarsi o travasare il liquido. Nel primo caso guida fino a quando il serbatoio si svuota. Ovviamente non seguire questa pratica se hai rifornito con del carburante sbagliato. Fatto ciò parcheggia l’auto e aspetta che si raffreddi prima di proseguire con la seconda fase. Per attuare la seconda tecnica acquista una pompa a sifone per benzina. La trovi presso un qualsiasi negozio di autoricambi. Si tratta di una pompa manuale che aspira il carburante e lo trasferisce all’interno di un contenitore. Prima dell’acquisto accertati che sia certificato per l’utilizzo su materiali infiammabili. Verifica ora che l’auto sia ben fredda (bastano circa 25-30 minuti).

Infila il tubo nel serbatoio lasciando circa 30-60 cm da congiungere alla pompa. Ricorda che le nuove auto presentano un bulbo metallico utile in caso d’urto perché evita la fuoriuscita del liquido. In questo caso basta prendere un tubo più sottile e rigido. Aziona la pompa a mano finché la benzina non inizia a uscire. Durante questa fase prendi più contenitori per evitare di perdere la benzina. A questo punto riempi il serbatoio col giusto carburante oppure procedi con la risoluzione dei guasti. Grazie all’uso di contenitori, puoi riutilizzare il carburante oppure smaltirlo secondo quanto riportato dalla legge.

Non tutti i serbatoi possono essere svuotati direttamente perché ogni modello è diverso dall’altro. Se il serbatoio si trova sotto l’auto (in direzione del sedile dell’autista), si scollega il tubo dell’impianto di alimentazione o si apre la valvola di drenaggio. Sotto la valvola metti un recipiente così da raccogliere il carburante. Tieni presente che la valvola non può essere chiusa durante il fluire del carburante, bisogna aspettare che il serbatoio si vuoti completamente. La valvola si trova molto facilmente e solitamente è chiusa da un bullone che deve essere svitato per far fuoriuscire il liquido. Per 4 litri di benzina ci vogliono circa 8 minuti. Quando il serbatoio è vuoto, avvita la valvola, fai i lavori necessari e riempi nuovamente con il carburante.

Capire quando svuotare il carburante è molto importante perché si possono incorrere a inconvenienti che possono risultare assai dannosi. Prima di tutto non bisogna mai accendere e usare l’auto quando nel serbatoio è presente il carburante sbagliato (diesel su un’auto a benzina e viceversa). Svuota il serbatoio e cambia il carburante quanto l’auto è rimasta ferma per 6-12 mesi; questo perché con il passare del tempo il liquido tende a deteriorarsi a seguito del ristagno. Svuota sempre il serbatoio quando l’auto necessita di una sostituzione della pompa del carburante e per cambiare il sensore.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Svuotare il serbatoio auto in due semplici mosse