Sensori di parcheggio quali comprare e come montarli

Risparmiare circa 300€ sull'installazione dei sensori di parcheggio è possibile non ricorrendo all'elettrauto: ecco come fare

I sensori di parcheggio sono uno degli optional per auto più utili in quanto consentono, tramite delle onde ultrasoniche, di individuare un ostacolo nel momento in cui si procede in retromarcia e di trasmetterne la distanza al controller. In commercio ce ne sono parecchi, con prezzi che vanno dai 10€ ai 200€. E’ importante scegliere un kit di sensori che si addica maggiormente alle proprie esigenze, tenendo presente che spesso il costo incide sulla qualità.

Dopo aver scelto il kit di sensori di parcheggio, si procede con l’installazione effettuando col trapano quattro fori sul paraurti. Questi devono avere una distanza uguale che li separa. In commercio sono anche presenti dei kit che possono essere installati all’interno del paraurti, senza effettuare fori e, pertanto, risultano essere più facili da montare.

Aprite il bagagliaio e, dopo aver rimosso il pannello delle luci, fate passare i fili della corrente che trovate nel kit. Seguendo, poi, l’ordine indicato nel libretto delle istruzioni (A,B,C,D), inserite i sensori nei fori fatti precedentemente col trapano e collegateli alla centralina. Prestate particolare attenzione a questo passaggio, altrimenti i sensori non funzioneranno bene.

Fatto ciò, individuate un posto per la centralina all’interno del bagagliaio che sia stabile e che non ostacoli il suo funzionamento. Ricoprite i vari fili elettrici con del nastro isolante e riponeteli sotto la moquette: in questo modo i cavi saranno al sicuro e non si vedranno quando si aprirà il vano portabagagli. I sensori di parcheggio sono, quindi, pronti ad essere testati.

Eseguendo una manovra in retromarcia, il sensore dovrebbe indicare la presenza di un ostacolo emettendo un rumore. In alcuni modelli presenti sul mercato, è presente anche un display che consente di verificare la distanza dal paraurti, offrendo un’informazione più precisa. Se la centralina non invia alcun segnale, vorrà dire che i sensori sono stati montati in maniera scorretta (probabilmente si è invertito l’ordine).

Immagini: Depositphotos

MOTORI Sensori di parcheggio quali comprare e come montarli