Rinnovo patente: quando farlo e quanto costa

Come ricordarsi di rinnovare la patente di guida, fondamentale per circolare su strada

La maggior parte degli automobilisti fa fatica a ricordare diverse scadenze relative al proprio veicolo: il cambio gomme, il bollo auto e l’assicurazione sono degli esempi. Ma un’altra delle scadenze che più si teme è quella relativa al rinnovo della patente.

Non è raro che ci si dimentichi, pur trattandosi di uno dei più importanti documenti per poter circolare su strada e senza il quale le conseguenze e le multe possono essere spiacevoli. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di condividere i segreti sul rinnovo della patente B, scritti dagli esperti di automobile.it; si tratta di 6 punti indispensabili da conoscere. Vediamoli insieme:

  1. le proroghe per il rinnovo a seguito del prolungamento dell’emergenza Covid, il Governo ha emesso un nuovo provvedimento, definendo i nuovi termini di validità delle patenti e dei documenti necessari per il loro rilascio o conferma di validità. Oggi le patenti e i fogli rosa scaduti o in scadenza nel periodo di emergenza sanitaria nazionale restano in corso di validità fino al 29 luglio 2021 su tutto il territorio nazionale;
  2. come conoscere la data di scadenza della patente di guida? Basta controllare la parte frontale della tessera: al punto 4a è indicata la data di rilascio, al 4b la prima scadenza. La Legge italiana obbliga al rinnovo patente ogni 10 anni fino ai 50 anni di età, ogni 5 anni per chi ha un’età compresa tra i 50 e i 70 anni, ogni 3 anni per chi ha tra i 70 e gli 80 anni e ogni due per gli over 80;
  3. si può rinnovare la patente B già dal quarto mese prima della data di scadenza. Si può procedere presso una scuola guida o una delegazione ACI, alla Motorizzazione Civile o presso un ufficio ASL;
  4. quali documenti servono: innanzitutto bisogna versare 10,20 euro sul c/c 9001 intestato al Ministero dei Trasporti e 16 euro sul c/c 4028 come imposta di bollo. I bollettini pagati devono essere esibiti presso l’ufficio competente, e in seguito si può fare la visita medica. Servono il documento di identità e il codice fiscale, la patente da rinnovare e due foto tessere. Se avete una certificazione per eventuali patologie e occhiali da vista, è indispensabile averla con sé per il rinnovo patente;
  5. riepiloghiamo i costi: 16 € marca da bollo, 10,20 € diritti di Motorizzazione, 6,80 € spedizione patente tramite posta assicurata, visita medica tra i 60 e i 90 euro. Il totale è di circa 100/130 euro;
  6. per il rinnovo patente si può fare la visita presso una ASL o la Motorizzazione Civile. Si è sottoposti all’esame della vista, alla verifica della sensibilità al contrasto, visione crepuscolare, sensibilità all’abbagliamento e tempo di recupero dopo l’abbagliamento. Effettuato l’esame con esito positivo, il medico rilascia la ricevuta dell’avvenuta conferma della validità della patente di guida.

Una volta sbrigate tutte le pratiche, la Motorizzazione Civile invia a casa la nuova patente. Durante l’attesa della spedizione del nuovo documento, si può comunque circolare con il documento sostitutivo della patente B, redatto in carta semplice e consegnato direttamente dal medico. Solitamente la patente rinnovata (impara a leggere il numero del documento) arriva in 15 giorni dalla visita medica. In caso di ritardi si può contattare il numero verde 800-979416.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Rinnovo patente: quando farlo e quanto costa