Quando si devono usare i fendinebbia in auto

Tra le varie luci delle auto esistono anche i fendinebbia, che vanno usati solo in determinati casi previsti dalla legge

I fendinebbia sono dispositivi utili in casi di scarsa visibilità, ma che devono essere usati con discrezione, pena la sanzione.

Effettivamente il Codice della Strada prevede multe anche molto salate per chi li accende in situazioni non corrette e non previste dalla legge. Si tratta di una tipologia di illuminazione che proviene dai fanali della vettura, gli stessi che segnalano la presenza della macchina sulla strada e che migliorano la visibilità della carreggiata al conducente nelle ore serali e notturne. I fendinebbia sono quei dispositivi, che come abbiamo già detto, vanno usati solo in casi particolari. Per questo motivo, in condizioni di normale visibilità, non devono essere presenti per legge.

Le situazioni per cui possono essere utilizzati sono quelle che vedono la presenza di nebbia, pioggia insistente e intensa, foschia, nevicate fitte. Oltretutto è utile dividere i fendinebbia in due categorie, le luci posteriori dette anche retronebbia, obbligatorie sulle auto e utilizzabili nei casi suddetti, e i fendinebbia propriamente detti che invece sono dei fanali ausiliari e quindi degli optional, non sono obbligatori ma comunque molto diffusi. Nelle ore diurne possono essere usati al posto degli anabbaglianti proprio per far fronte a momenti di scarsa visibilità come quelli descritti.

Il fascio di luce che viene emesso dai normali fari anabbaglianti rimbalza sulle particelle della nebbia, si riflette e provoca quindi l’effetto opposto a quello di cui invece si ha bisogno. Per questo motivo la visibilità nella nebbia con le normali luci dell’auto risulterebbe minore. Questo è il motivo per cui vengono usati i fendinebbia e i retronebbia, abbinati spesso alle luci di posizione per migliorare ancor più l’efficacia degli stessi.

Se non sussistono le condizioni che abbiamo descritto, il Codice della Strada vieta l’utilizzo dei fendinebbia. Quindi per chi dovesse violare la legge e utilizzare i dispositivi ove non sia necessario, sono previste pesanti sanzioni. Oltretutto è bene fare attenzione nell’utilizzo di queste particolari luci, non devono essere accese sempre, in qualsiasi situazione anche lieve di nebbia, potrebbero provocare l’effetto contrario e ridurre la visibilità. Servono solo quando le luci di posizioni sono del tutto inefficaci. Il Codice della Strada dice infatti che andrebbero accesi per visibilità inferiore ai 50 metri, fitta neve e pioggia intensa.

Non c’è un vero e proprio obbligo, serve anzi usarli con buon senso, sapendo che sono molto potenti e, se azionati nei momenti sbagliati, potrebbero disturbare la vista agli altri utenti. L’uso non adatto di questi dispositivi può essere severamente sanzionato con multe che vanno da 84 € a 335 €. È bene quindi prestare attenzione e non usarli con leggerezza.

MOTORI Quando si devono usare i fendinebbia in auto