Quando acquistare un’auto nuova: il periodo migliore e il peggiore

Azzeccare il periodo migliore per comprare un nuovo veicolo può consentire di risparmiare anche diverse migliaia di euro

Non si tratta del caso. Né, tanto meno, di un colpo di fortuna. Quando si riesce ad acquistare un’automobile nuova a un prezzo di gran lunga inferiore rispetto a quello di listino non bisogna “dare il merito” alla dea bendata. Anche se non tutti lo sanno, ci sono dei periodi migliori e dei periodi peggiori nei quali comprare una nuova auto.

Naturale chiedersi, dunque, quando conviene comprare l’auto? Il momento migliore è in corrispondenza con le chiusure mensili, trimestrali e annuali. Ossia, quando le concessionarie devono rendicontare a casa madre (direttamente al produttore o alla catena di concessionarie cui sono affiliate) le vendite del periodo in esame. Infatti, non tutti sanno che i venditori auto devono raggiungere precisi obiettivi di vendita nel corso del mese e nel corso del trimestre stabiliti dai loro diretti superiori. Nel caso non riuscissero a raggiungerli potrebbero dover rinunciare a una fetta dello stipendio o a dei premi produttività particolarmente sostanziosi.

Per questo motivo, solitamente, è facile trovare delle occasioni o delle scontistiche particolari negli ultimi giorni del mese. O, ancora meglio, a fine trimestre: fine marzo e fine giugno sono probabilmente due dei migliori periodi dell’anno per recarsi in un concessionario auto e chiedere se ci sono particolari sconti oppure delle offerte. Dicembre, poi, è probabilmente il mese migliore in assoluto: il coincidere della chiusura mensile, trimestrale e annuale porta i venditori ad applicare scontistiche molto elevate. Questo escamotage permetterà di risparmiare non poco sul prezzo di listino e non sarà necessario cercare offerte per acquistare auto usate.

Al contrario, settembre è senza ombra di dubbio il periodo peggiore per comprare l’auto nuova. Le case produttrici, infatti, sono solite rilasciare i nuovi modelli (o i cosiddetti facelift, i parziali restyling che vengono realizzati ormai a cadenza annuale, o quasi) a cavallo tra settembre e ottobre. Recandosi in concessionario a inizio autunno, dunque, sarà davvero complicato ottenere uno sconto, anche minimo, sul prezzo di acquisto. Sbagliare il periodo è, probabilmente, uno dei peggiori errori che si compiono quando si compra un’auto.

Sarà poi necessario fare attenzione anche alla “stagionalità” dei veicoli. Ad esempio, il prezzo di un veicolo cabrio sarà più elevato a fine primavera o inizio estate, quando le auto decappottabili sono più richieste. Il loro prezzo, invece, sarà più basso in inverno, quando saranno poche le persone (per non dire nessuno) a voler viaggiare con la capote dell’auto abbassata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Quando acquistare un’auto nuova: il periodo migliore e il peggio...