Pulire i sedili dell’auto con il vapore

Per chi vuole assicurarsi una pulizia profonda degli interni della propria auto, il metodo a vapore è sicuramente il più efficace.

Per tutti gli amanti del mondo dei motori, in particolar modo quelli delle auto, sono fondamentali l’integrità e la bellezza estetica del proprio mezzo; ma essi desiderano anche tenere la propria auto pulita e profumata. Per questo è molto importante la detersione dei sedili e degli interni.

Per fare ciò e tenere una pulizia continuativa e costante, ci si può rivolgere agli autolavaggi specializzati, che chiedono il pagamento di cifre a volte relativamente alte, ma che garantiscono, nella maggior parte dei casi, un risultato ottimale e soddisfacente.

Spesso preferiamo occuparci dell’igiene dell’abitacolo della nostra automobile da soli, con procedimenti, detergenti e mezzi fai da te. Uno degli strumenti più utilizzati e decisamente efficace è la macchina a vapore: lava i tessuti e, in molti casi, allo stesso tempo, aspira anche la sporcizia, assicurando il miglior risultato che si possa ottenere occupandosi autonomamente e a casa propria della pulizia profonda della tappezzeria.

In commercio ci sono diversi attrezzi per la pulizia dell’auto con il vapore, ma se hai una normale scopa a vapore potrai tranquillamente usarla per la tua vettura. Se deciderai di utilizzare uno di quelli sopra citati, che in contemporanea lavano e aspirano, è bene sapere che sono dotati di una vaschetta per l’acqua, che potrai utilizzare per inserirvi anche del detergente.

Acquistare questo tipo di accessorio è molto utile, specialmente se in famiglia si ha più di un’auto; il prezzo, che si aggira solitamente attorno ai 150 euro, si ammortizza nel giro di qualche mese, ancora più velocemente se utilizzi lo strumento suddetto per due o tre auto contemporaneamente.

Non stupiamoci di vedere, non appena inizia la primavera e cominciano le giornate più lunghe e soprattutto più calde, tutti gli autolavaggi occupati e, principalmente nel week end, con lunghe code in attesa. Questo perché è consigliabile preferire infatti l’arrivo della stagione primaverile e del clima più mite per lavare l’auto, evitando possibili ristagni d’acqua, con conseguenti umidità o muffe e cattivi odori, consentendo un’asciugatura più rapida e ottimale.

Qual è la procedura da seguire?

Va fatta una distinzione tra i sedili in tessuto e quelli in pelle. In ogni caso, prima di procedere con la pulizia con un macchinario a vapore, si consiglia di eliminare il grosso della sporcizia con un’aspirapolvere, trattare eventuali macchie con detergente e spazzola, provando prima in un angolo nascosto della tappezzeria, per evitare eventuali danni irreversibili ed evidenti.

Dopo di che si può passare alla pulizia profonda con il vapore, insistendo con il getto diretto su eventuali aloni lasciati dalle macchie, ma prestando attenzione visto che il tessuto potrebbe scolorire.

Sulla pelle è opportuno essere ancor più delicati, perché con il calore del vapore questa potrebbe rilassarsi e rovinarsi; è bene quindi fare più passate, ma in maniera veloce, senza sostare troppo su una zona in particolare.

A fine trattamento suggeriamo di adoperare un panno morbido per asciugare l’eccesso di acqua. Nel caso di macchie persistenti, con la pelle sconsigliamo vivamente di insistere sulla zona col getto diretto del vapore, perché potrebbe causare magagne o rotture irreversibili.

La pulizia a vapore è quindi il metodo più efficace per eliminare ogni residuo di sporcizia fino in profondità e cancellare le macchie. L’attrezzo scelto permette anche di raggiungere zone più difficili, come ad esempio quelle sotto i sedili, e di lavare con cura il bagagliaio, luogo in cui si trovano spesso grandi quantità di polvere.

Il vapore è molto produttivo anche per la pulizia dei tappetini, basta toglierli dall’abitacolo e tenerli all’esterno; utilizzate lo strumento in maniera ordinata e lineare per assicurarvi una pulizia definita e ben omogenea. Infine, prima di reinserire i tappetini in macchina, lasciate che asciughino alla perfezione.

Il rilascio del vapore bagna in maniera profonda i sedili dell’auto, per questo raccomandiamo di lasciare asciugare per parecchio tempo, non eseguire l’operazione in periodi freddi o giornate umide e piovose e tenere le portiere aperte per velocizzare il processo.

Se vuoi evitare rischi per la tua tappezzeria, soprattutto nel caso di rivestimenti in pelle, affidati al lavoro di mani esperte: può costarti anche molti soldi, ma sicuramente la qualità sarà superiore del fai da te e non avrai nessuna paura di rovinare i tuoi interni.

MOTORI Pulire i sedili dell’auto con il vapore