Portapacchi e box portatutto: scegliere in base alle esigenze

Come si carica l’auto in tutta sicurezza e comodità.

Il portapacchi per auto è un accessorio che alle volte può rivelarsi indispensabile, per chi necessità di ulteriore spazio oltre a quello fornito dall’abitacolo. Una vacanza lunga con tutta la famiglia, degli oggetti particolarmente ingombranti ed esigenze di altro tipo, possono richiedere uno spazio che il bagagliaio non è in grado di offrire.

 

La scelta del portatutto deve essere oculata in quanto influenza in modo significativo velocità, consumi e sicurezza della propria autovettura. Perciò la prima regola fondamentale non è dettata dall’uso che ne andrà fatto, ma dalla capacità di non alterare la stabilità dell’auto.

 

Ecco le tre regole d’oro per scegliere il portapacchi.

 

DIMENSIONI

Anche se i box portatutto si possono regolare, è buona norma prendere le misure e capire la tipologia di tetto della propria automobile. Questa verifica ti consentirà di scegliere il portapacchi che si installa perfettamente sul tuo modello auto, senza sporgere dal tetto.

 

CAPACITÀ

Di quanto spazio hai bisogno? Questa ti potrà sembrare una domanda banale, ma in base al tipo di carico che dovrai trasportare, sceglierai il box più adatto. Inoltre a seconda delle dimensioni e dei materiali del portapacchi, vi sarà una capacità massima, espressa in chilogrammi, oltre la quale si mette a rischio la propria sicurezza.

Un altro accorgimento da tenere in considerazione quando si installa il portapacchi sul tetto dell’auto, è la pressione delle gomme.

 

A COSA TI SERVE

Come mai lo spazio della tua vettura non basta? Cosa devi trasportare? Rispondendo a queste due domande, potrai orientare la tua scelta sul box più idoneo. Le tre grandi categorie di portapacchi sono il generico box auto, il portasci (per gli sci e le tavole da snowboard) e il portabici (da 1 a 3 bici).

MOTORI Portapacchi e box portatutto: scegliere in base alle esigenze