Portapacchi da auto: Thule aiuta a scegliere

È arrivato il momento di comprare un portapacchi per auto ma si è indecisi su come fare l’acquisto giusto? Ecco quali aspetti sono da considerare per scegliere bene, anche grazie all’aiuto di un esperto del settore come Thule.

Il trasporto, magari frequente, di materiale voluminoso ed ingombrante con la propria vettura richiede necessariamente l’installazione di un portapacchi. L’acquisto di un tale accessorio può però lasciare perplessi, soprattutto perché il mercato è ricco di varie opzioni (come Thule, azienda celebre in questo ambito).

  • Stabilire su due piedi su cosa orientarsi per l’acquisto è roba difficile, considerando tutti gli elementi del caso (dalle dimensioni all’aerodinamicità, senza dimenticare il prezzo). Vediamo cosa bisogna tenere in considerazione.
  • È fondamentale innanzitutto considerare le dimensioni: altezza e lunghezza sono da valutare in funzione di ciò che si trasporterà. Per l’attrezzatura da sport invernali, ad esempio, bisogna considerare prodotti molto lunghi.
  • Anche la forma è importante, perché la maggiore o minore aerodinamicità del prodotto influisce sui consumi di carburante. Ogni azienda ha i suoi espedienti per garantire una buona esperienza all’utente: Thule, ad esempio, testa i suoi portapacchi in gallerie del vento appositamente progettate in modo da diminuire rumore e vibrazioni per l’utente finale.
  • Un portapacchi comodo è, poi, ovviamente più piacevole da utilizzare. In tal senso si può scegliere uno che si apra da entrambi i lati; alcuni modelli permettono l’apertura con una sola mano (utile se l’altra è occupata). Da considerare anche la facilità di installazione: in alcuni pre-assemblati basta seguire pochi passi descritti nella guida per agganciare saldamente il prodotto alla vettura.
  • Tutto inizia dalle barre portatutto: molte aziende offrono degli strumenti web che permettono, inserendo i dati della propria automobile, di scoprire facilmente quali prodotti sono compatibili con la vettura in questione. In questo modo sarà possibile scegliere correttamente il modello da installare sulla propria automobile senza correre il rischio di sbagliare con le dimensioni.
  • Ultimo aspetto: la vettura. Ogni portapacchi va infatti necessariamente associato alle dimensioni delle automobili, per evitare di sbilanciare il baricentro o non utilizzare al completo il tetto della vettura. Per questo motivo, bisognerà evitare di porre grossi carichi sulle utilitarie; allo stesso tempo su grandi berline è certamente opportuno installare prodotti più capienti in grado di contenere un carico maggiore.

 

MOTORI Portapacchi da auto: Thule aiuta a scegliere