Pneumatici invernali: come risparmiare con la seconda linea

È importante chiarire quali sono i marchi di seconda linea prodotti dai costruttori di gomme premium

Oggi sul mercato degli pneumatici per le auto ci sono tantissimi prodotti, tanto che la scelta degli automobilisti è sempre più difficile.

I brand sono sempre più e la cosa diventa complessa quando non si riescono a riconoscere le gomme che provengono dalle seconde o terze linee dello stesso marchio che è noto per gli pneumatici premium, come Michelin, Goodyear, Yokohama, Bridgestone, Continental. Serve quindi un po’ di chiarezza in questo ambito.

Quello che la maggior parte degli automobilisti si chiede, in realtà, è ovviamente quale differenza sussiste tra una gomma premium e un’altra che è invece di seconda o terza linea e quali sono i brand che fanno capo allo stesso costruttore. Avendo ben chiare queste informazioni, ognuno potrà andare ad acquistare gli pneumatici, sia estivi che invernali, in maniera più consapevole.

L’automobilista che si reca dal gommista deve saper scegliere tra quelle pile di gomme che sembrano tutte uguali. È bene ricordare che da quando è stata introdotta l’etichetta energetica degli pneumatici, anche se è solo un’autocertificazione del costruttore basata su alcuni parametri di legge, il consumatore ha uno strumento che permette di valutare al meglio, con anche l’appoggio del gommista.

Ancora più difficile decidere cosa comprare quando si crea confusione tra le gomme di seconda scelta e gli pneumatici di seconda linea. È fondamentale sapere che le gomme di seconda e terza linea non sono una conseguenza produttiva che nasce da gomme più scadenti, di seconda scelta, ma vengono progettate per rispondere alle esigenze di un bacino ampio e diversificato di automobilisti. Si tratta infatti di soluzioni create dalla consapevolezza dei costruttori che alcuni automobilisti richiedono gomme sicure anche rinunciando alle tecnologie più innovative.

Può capitare che le gomme di seconda e terza linea condividano con il marchio premium una parte dei semilavorati e dei sistemi produttivi, rimanendo comunque degli pneumatici di qualità secondo quanto prevede la legge. Per capire quali gomme prendere per risparmiare, sappi quali sono i più noti accostamenti di marchi di seconda linea a quelli premium, per scegliere quelle più economiche senza perdere in sicurezza. Ad esempio Yokohama vende solo il brand premium, Continental vanta la più ampia offerta a livello globale di pneumatici con 27 marchi differenti, tra cui Uniroyal, Semperit, General Tire, Barum, Gislaved, Viking, Matador e Mabor. Pirelli ha le Formula di seconda linea nate nei primi anni 2000 in seguito alla cessione, da parte del Gruppo Pirelli, del marchio Torinese ad un produttore indiano. Il gruppo Goodyear Dunlop Tires è presente in Europa con Goodyear, Dunlop, Fulda e Sava, Bridgestone copre il mercato europeo con Firestone, Dayton e Seiberling, Michelin presenta la seconda linea con i marchi Kleber e BFGoodrich e la terza linea con i brand Riken, Tigar e Kormoran.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Pneumatici invernali: come risparmiare con la seconda linea