Ogni quanto sostituire la batteria dell’auto e come farlo da soli

La sostituzione della batteria dell'automobile è necessaria per far funzionare correttamente il veicolo: scopri come e quando farla

Tra i controlli periodici da fare sulla propria auto, c’è anche la sostituzione della batteria. Questa operazione può essere svolta anche da soli, è sufficiente seguire delle semplici istruzioni. Ma con che frequenza conviene sostituire la batteria della propria auto? Ecco alcuni utili accorgimenti per conoscere l’efficacia della vostra batteria e come fare per mantenerla il più possibile costante durante tutto l’arco della sua vita.

Ogni quanto sostituire la batteria auto

Anche se non è una regola, è buona norma sostituire la batteria dell’auto ogni 3 anni circa. In questo lasso di tempo il livello dell’acido contenuto, o elettrolito, al suo interno può facilmente diminuire. Una spia presente sul cruscotto ci avverte ogni qual volta la batteria presenta dei problemi. Per tenerlo sotto controllo è possibile dotarsi di un apposito strumento detto densimetro, a forma di siringa, che permette di prelevare e analizzare in totale sicurezza l’acido contenuto all’interno della propria batteria, dando così indicazioni utili sullo stato di quest’ultima.

Per valutare l’efficacia della propria batteria si può in alternativa munirsi del voltometro, il quale vi permette di misurarne l’efficacia. Se il valore indicato dallo strumento risulta troppo basso, occorre procedere immediatamente alla sostituzione della batteria, per non rischiare di rimanere a piedi. Anche eventuali malfunzionamenti delle luci, dei fari o della centralina stanno a indicare una batteria troppo vecchia quasi sicuramente da sostituire, senza parlare infine del sintomo più comune legato a una batteria ormai “a terra”, ovvero quando l’auto stenta a partire, procede a fatica o presenta problemi anche se viene ricaricata. Quest’ultimo caso può manifestarsi soprattutto dopo un prolungato periodo di inattività, magari d’inverno.

Sostituire la batteria dell’auto: come farlo da soli

Sostituire periodicamente la batteria della propria auto è dunque un’operazione necessaria se vogliamo che essa continui a funzionare correttamente e non ci lasci a piedi per esempio quando siamo in viaggio. In questo articolo scopriremo quanto sia diventato estremamente semplice acquistare e sostituire la batteria dell’auto in completa autonomia, risparmiando così il costo di un’officina autorizzata. In media il costo di una batteria nuova può variare dai 40 ai 200€, a seconda della portata e della garanzia, che per legge è di 24 mesi, ma alcuni modelli Premium offrono una vantaggiosa estensione.

Ricordatevi di controllare la potenza della batteria vecchia prima di acquistare quella nuova. Negli ultimi anni è ormai diventato abbastanza consueto acquistare online una nuova batteria e farsela spedire comodamente a casa. Se dopo la lettura di questo articolo doveste comunque avere delle difficoltà o non sapete ancora dove mettere le mani, considerate comunque la possibilità di recarvi presso un centro specializzato o dal vostro elettrauto di fiducia. Così non rischierete di provocare, anche inconsapevolmente, danni alla vostra auto.

Sostituire la batteria dell’auto passo dopo passo

Una volta acquistata una nuova batteria e atteso i necessari tempi di consegna, siamo dunque pronti a sostituirla con quella vecchia. Di seguito riportiamo in maniera chiara e schematica tutti i passaggi necessari per una corretta sostituzione della batteria:

  • spegnere il motore e togliere la chiave dal vano di accensione, per essere sicuri di eliminare ogni tipo di contatto elettrico;
  • aprire il cofano e liberate dalle coperture, se presenti, i due poli della vecchia batteria: quello nero (-) è sempre il negativo, quello rosso (+) il positivo;
  • allentateli entrambi, avendo cura di svitare, per evitare scariche elettriche, prima il negativo e poi il positivo;
  • ora che avete liberato i due morsetti potete rimuovere la batteria dal proprio supporto, svitando le viti che tengono fermo il suo supporto;
  • estraete la batteria e inserite quella nuova nella stessa posizione della vecchia;
  • collegate di nuovo i morsetti ai poli, questa volta fissando prima il positivo e poi il negativo;
  • riposizionate il supporto, stringendo le viti precedentemente tolte, e le eventuali coperture dei morsetti;
  • richiudete il cofano, inserite le chiavi e fate ripartire l’auto.

Ovviamente la tecnologia sulle auto è in continuo mutamento e i nuovi modelli presentano ormai tutti sofisticati meccanismi elettronici di funzionamento, che è bene andare a considerare prima di mettere le mani dentro al cofano dell’auto, in modo tale che meccanica ed elettronica mantengano la loro prevista sinergia. Sulle auto dotate dei sistemi elettronici di Start&Stop, ad esempio, sarà necessario anche resettare il sistema di gestione della carica della nuova batteria, controllata da un sensore IBS o di ricarica intelligente. Molto probabilmente il sistema richiederà anche di inserire un codice di sicurezza per eseguire l’operazione, facilmente rintracciabile sul libretto delle istruzioni dell’auto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ogni quanto sostituire la batteria dell’auto e come farlo da sol...