Neopatentati: i punti persi per ogni violazione sono raddoppiati

Per i neopatentati le penalizzazioni in caso di violazione delle norme stradali sono doppie. Ecco la modalità di conteggio dei punti della patente in caso di infrazioni

Ogni anno migliaia di neopatentati acquistano il diritto di circolare per strada. Indubbiamente il ricordo delle prime uscite in auto, magari per andare a prendere un amico, è difficile da dimenticare. Tuttavia è importante precisare che per il Codice della Strada si intendono neopatentati anche i soggetti che riacquistano la patente in seguito ad una revoca per una grave infrazione commessa. La legge, quindi, non fa distinzioni e, sotto questo aspetto, ha regole molto rigide, come il conteggio dei punti della patente in caso di violazione delle norme stradali.

Per questo, oltre che per la sicurezza propria e degli altri automobilisti, è bene prestare molta attenzione quando si è alla guida, a maggior ragione se si ha poca esperienza sulle strade. Infatti, per i neopatentati è prevista una penalizzazione doppia dei punti della patente in caso di violazione delle norme stradali. Per ogni infrazione commessa i punti sottratti saranno raddoppiati. Comunque, qualora vengano accertate più infrazioni contemporaneamente, potranno essere sottratti al massimo 15 punti. Secondo questa logica, quindi, in caso si commetta un’irregolarità che prevede la decurtazione di 8 punti, ne saranno sottratti al massimo 15, anziché 16.

Vi è, però, un’eccezione: se tra le violazioni commesse ce ne fosse una che implica la sospensione della patente, o addirittura la revoca, verranno sottratti tutti i punti a disposizione senza alcuna limitazione. Tale sistema di penalizzazione doppia dei punti della patente dura per tre anni dalla data in cui si è conseguita la patente di guida. Passati questi, allora le infrazioni saranno conteggiate secondo la normale procedura di penalizzazione. Se è vero, quindi, che per i neopatentati sono previste penalizzazioni doppie, è anche vero che hanno la possibilità di ottenere punti bonus in aggiunta ai 20 standard acquisiti al momento del ritiro della patente.

Infatti, dopo il primo anno senza incidenti, si avrà diritto ad un punto extra da aggiungere a quelli previsti, a patto che la condotta sia stata impeccabile, ovvero non che abbia commesso altre infrazioni. Così sarà anche per l’anno seguente, venendo, quindi, ad ottenere un punto all’anno nei due successivi al conseguimento della patente. Infine, onde evitare spiacevoli complicazioni, va ricordato che per i neopatentati è prevista tolleranza zero per l’acool. Pertanto quando si è alla guida il tasso alcolemico presente nel sangue deve essere pari a 0 per i primi tre anni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Neopatentati: i punti persi per ogni violazione sono raddoppiati