Minorenni, come esercitarsi alla guida

I minorenni che intendono conseguire la patente possono esercitarsi con la guida accompagnata

Se intendete conseguire la patente di guida regolarmente, e non seguendo l’esempio olandese , dovrete prima di tutto esercitarvi alla guida.
Le condizioni necessarie per farlo sono: aver compiuto i 17 anni d’età, essere in possesso della patente A1, aver ottenuto l’autorizzazione idonea dall’autoscuola ed essere accompagnato da un titolare di patente.

Alla domanda da presentare bisognerà necessariamente allegare la ricevuta dei versamenti effettuati, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà al fine di provare la qualità del genitore o del tutore con fotocopia del documento d’identità ed infine la fotocopia della patente A1 già in possesso del richiedente. Qualora il minore sia invalido si dovrà allegare la certificazione della commissione medica.

Di seguito sarà rilasciata la ricevuta che resterà valida fino al raggiungimento della maggiore età e fino al conseguimento del titolo di guida e permetterà al minore di frequentare un corso della durata di 10 ore. Le guide avverranno esclusivamente in compagnia dell’istruttore di guida mediante il veicolo dell’autoscuola. Soltanto a corso ultimato il minore potrà, previo rilascio dell’attestato di frequenza, esercitarsi alla guida con un accompagnatore privato.
Corsi mirati vengono organizzati per avvicinare i bambini alla guida già in tenera età.

Prima di poter esercitarsi alla guida accompagnata si dovrà ritirare un’ apposita autorizzazione che verrà rilasciata dopo aver provveduto a presentare l’attestato di frequenza del corso. Inoltre bisognerà compilare un modulo nel quale andranno indicati i nomi degli accompagnatori prescelti, la cui età non dovrà superare i 65 anni, e tutti gli eventuali veicoli che si andranno ad utilizzare.

Anche l’autoveiocolo con il quale si eseguirà l’esercitazione deve rispondere a dei precisi requisiti. Deve avere una massa complessiva di non oltre 3,5 t ed una potenza specifica fino a 55 kw, o di 70 kw, se di categoria M1.
Inoltre nella parte anteriore e posteriore deve essere necessariamente esposto un contrassegno con la dicitura GA. Le lettere dovranno essere di colore nero su sfondo giallo retro-riflettente.
Ora siete pronti a conseguire la patente per la vostra auto, che da oggi potrete guidare anche senza portare con voi il
tesserino .

Immagini: Depositphotos

MOTORI Minorenni, come esercitarsi alla guida