Manutenzione auto elettriche e ibride: i costi

Come si esegue la manutenzione delle auto elettriche e ibride, ogni quanto va fatta e quali sono i costi medi

Le auto elettriche e ibride si stanno diffondendo molto sul mercato italiano. Sono tanti gli automobilisti in Italia a scegliere vetture a zero o basse emissioni, grazie anche ai nuovi incentivi statali che sostengono i cittadini nell’acquisto. Le auto elettriche e ibride sono scelte per la grande attenzione nei confronti dell’ambiente, per la possibilità di muoversi liberamente anche nei centri storici e nelle ZTL, per la riduzione dei consumi e per molte ragioni.

Manutenzione auto elettriche: cosa sapere

Altro vantaggio importante è che le vetture elettriche necessitano di una manutenzione meno complessa rispetto a quelle con motorizzazione tradizionale, e quindi anche meno costosa. La meccanica di queste macchine infatti è molto più semplice, ad esempio le vetture a zero emissioni non hanno candele e iniettori, e nemmeno liquido refrigerante che serve ad evitare il surriscaldamento del motore. Mancano anche il filtro dell’olio motore e dell’aria e la trasmissione è meno complessa.

Quali elementi controllare su una vettura elettrica

Anche questa tipologia di vetture ha bisogno di una buona manutenzione ordinaria, da effettuare a cura di professionisti del settore. Sicuramente le parti da controllare sono meno, gli intervalli di tempo che intercorrono tra una verifica completa e l’altra possono essere più lunghi rispetto a quelli raccomandati per le auto a benzina o diesel, ma sono comunque necessari.

Le parti più delicate di queste macchine sono ovviamente l’impianto elettrico e di alimentazione, e in particolare il pacco batterie. Gli elementi più importanti da controllare sono il sistema di raffreddamento del motore elettrico e della batteria agli ioni di litio, periodicamente bisogna verificare anche il funzionamento della batteria e del filtro abitacolo, i freni e il telaio.

Tagliando auto elettrica

I controlli di manutenzione ordinaria per le auto elettriche devono essere eseguiti ogni 20.000/30.000 chilometri circa, se le percorrenze annue però sono minori, è meglio fare il tagliando una volta all’anno. L’esperto provvede alla sostituzione di alcuni componenti, come i filtri abitacolo, e procede con i consueti controlli con strumenti di diagnostica. La batteria tradizionale da 12 Volt deve essere sostituita ogni tre o quattro tagliandi, il pacco di batterie a litio invece di solito ha 8 anni o 160.000-200.000 chilometri di garanzia.

Manutenzione auto ibride

Sono in troppi a credere che serva maggiore manutenzione per le auto ibride rispetto alle vetture con motore termico, ma non è affatto così. Analizzando e paragonando i costi e i tempi dei tagliandi di alcuni tra i modelli ibridi e tradizionali possiamo scoprire che in media un’auto ibrida costa come una vettura equivalente a combustione interna. Anche le ore di manodopera sono mediamente le stesse, 9,7 per le ibride e 9,6 per le auto tradizionali.

Costi e scadenze

La manutenzione ordinaria di un’auto elettrica, secondo uno studio dell’Institut für Automobilwirtschaft (IFA), costa molto meno rispetto a quella di una macchina normale. Prendendo come esempio una percorrenza media di 8.000 km l’anno per un periodo di 8 anni, un’auto con motore termico ha un costo medio di manutenzione di circa 3.650 euro, la stessa macchina ma elettrica ha un costo di manutenzione di circa 2.350 euro, il 35% in meno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Manutenzione auto elettriche e ibride: i costi