Il tagliando assicurativo va ancora esposto? Ecco la situazione

C'è confusione sulla necessità di esporre ancora il tagliando assicurativo dell'auto

Il tagliando dell’assicurazione auto va esposto oppure no? C’è ancora confusione relativamente alla necessità di esibire il tagliando della RC Auto sulla propria macchina dopo il DL liberalizzazioni del 2012. Alcuni automobilisti avrebbero infatti già iniziato a toglierlo dal 18 aprile ma la scelta potrebbe essersi rivelata avventata. Vediamo perché.

Secondo il sopracitato DL del 2012, infatti, il 18 aprile è semplicemente la data in cui scatta l’obbligo per le compagnie assicurative di dotarsi degli strumenti necessari a trasferire in tempo reale i dati sulla copertura del veicolo al database della Motorizzazione. Potendo trasferire i dati, la copertura assicurativa potrà poi essere verificata attraverso la targa  dai vari dispositivi a distanza, ovvero Telepass, ZTL, Autovelox e Tutor.

In realtà, quindi, chi ha già tolto il contrassegno ha sbagliato: i veicoli erano obbligati a esporre il contrassegno cartaceo dell’assicurazione fino al 18 ottobre, data che sancisce i due anni dall’entrata in vigore del decreto attuativo del DL Liberalizzazioni, ovvero il periodo entro il quale il quale tutti i sistemi di rilevazione a distanza dovranno essere omologati per poter comunicare la situazione assicurativa dei veicoli agli organi competenti.

Con il nuovo sistema di controllo delle assicurazioni, oltre alla rivelazione del mancato pagamento, è possibile anche l’accertamento a distanza dell’infrazione, con relativo invio a casa della contravvenzione, senza che forze di polizia siano obbligate di fermare l’automobilista come accade tuttora.

In Italia si contano almeno 3 milioni e mezzo di veicoli non assicurati. In media l’8 per cento (il 13 nelle regioni del Sud) mentre in Europa la quota non supera il 4. L’ex ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi aveva parlato addirittura di 4 milioni di mezzi ‘fuorilegge’. Dall’altra parte, così facendo, il Governo spera di abbassare anche il costo dei premi assicurativi, che in Italia sono tra i più alti in Europa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il tagliando assicurativo va ancora esposto? Ecco la situazione