I segnali con i fari dei camionisti: il significato

I segni dei camionisti variano in base all'ambiente in cui vengono eseguiti e spesso si riferiscono a un particolare tipo di pericolo. Ecco quali sono e come interpretarli

I segni dei camionisti possono essere eseguiti utilizzando l’illuminazione del veicolo o le mani. Generalmente, per indicare un pericolo più avanti sulla strada, il camionista farà lampeggiare i fari. Notando il lampeggio dei fari, la persona sull’altra corsia verrà a conoscenza del pericolo. Quest’ultimo può essere rappresentato da un posto di blocco della Polizia Stradale , o da un autovelox. In alternativa questo segnale di pericolo eseguito su una strada extraurbana può riferirsi anche a un incidente avvenuto più avanti.

Notando il lampeggio dei fari il conducente deve ridurre la velocità e prestare la massima attenzione alla strada. Qualora il lampeggio non fosse istantaneo, ma continuasse per qualche secondo, il camionista saprebbe che vi è una pattuglia di Polizia Stradale più avanti a fermare i TIR . Anche in questo caso è meglio diminuire rapidamente la velocità per non incorrere in multe salate e non avere delle spiacevoli conversazioni con gli organi di controllo. Inoltre, i segni dei camionisti possono riferirsi anche alla volontà di sorpasso.

In questo caso, guardando nello specchietto laterale il conducente noterà un breve lampeggio con i fari. Questo significa che il conducente immediatamente dietro ha intenzione di effettuare un sorpasso. Il camion deve quindi rallentare e posizionarsi a destra, in modo da facilitare il sorpasso dell’altro veicolo. Una serie di segni dei camionisti avvengono durante la notte. Difatti, qualora un camionista lampeggiasse con i fari di notte, questo quasi certamente significherebbe che il conducente deve accendere i fari antiabbaglianti. Infine, qualora un TIR si rompesse sulla strada, il camionista dovrebbe accendere tutti i segnali di pericolo per comunicare agli altri il guasto.

Esistono anche alcuni segni dei camionisti da eseguire con le mani. Qualora un conducente mostrasse dal finestrino la mano con il palmo aperto, è perché vorrebbe comunicare che un veicolo ha qualche problema con il carico. Se invece notasse che non va qualcosa con una ruota, il conducente disegnerebbe con la mano un cerchio. Indicare con il dito indice il marciapiede, significa comunicare al conducente dell’altro veicolo un qualche problema grave. Inoltre esiste anche una serie di segni per i pedoni. Uno di questi consiste nel fare un veloce gesto laterale con la mano. Questo permette al pedone di capire che deve sbrigarsi ad attraversare la strada.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI I segnali con i fari dei camionisti: il significato