I migliori modelli di dash-cam

Riprese da sogno in viaggio? Ecco i migliori modelli di dash-cam da installare nella tua macchina

Si tratta di piccole telecamere da installare sul parabrezza o sul lunotto posteriore dell’auto per riprendere la strada mentre si guida, ma non solo. Le dash-cam sono davvero utili anche per tutelarsi contro eventuali furti, danneggiamenti alla vettura od in qualunque caso possa essere necessaria una video-ripresa dell’accadutoper chiedere un risarcimento alla propria assicurazione. Divenute famose in Russia grazie ad un gruppo di appassionati che le utilizzava per filmare le truffe agli automobilisti, sono oggi facilmente reperibili.

Le dash-cam sono dispositivi poco ingombranti, acquistabili in molti negozi a partire dalla modica cifra di 30 euro. Alcune versioni offrono la possibilità di collegamento al GPS della vettura, affinché la telecamera possa individuare e registrare anche la posizione esatta della macchina. Le funzioni più interessanti utilizzano appositi sensori che attivano la ripresa automaticamente, mentre il collegamento wi-fi permette di ricevere in tempo reale le immagini anche sul proprio smartphone. Ecco alcuni tra i migliori modelli di dash-cam attualmente in commercio.

Partiamo con HP F500G Bundle, completa di telecamera con GPS integrato, schermo LCD, sensore di rilevazione movimento, grandangolo da 140° e risoluzione Full-HD da 1080 px, al costo di circa 130 euro. La casa Trascend propone invece il modello Drive Pro220 al prezzo di circa 180 euro, completo di schermo LCD da 2,4”, connessione wi-fi integrata, accelerometro con avviso sonoro in caso di superamento dei limiti e sistema anti-collisione integrato, sempre con segnale acustico per il conducente.

Tra le migliori dash-cam si trova senza dubbio HyperviewCam HC-200-En, modello compatto e dal design sportivo che oltre all’ottima risoluzione da 2550×720 possiede un grandangolo da 200°, modalità parcheggio, registrazione con sensore di movimento manuale o permanente, GPS e comandi vocali ( ma solo in inglese ) e costa circa 200 euro. Un’altra dash-cam di prima categoria è la piccola Pittasoft Blackvue DR650GW-2CH, molto discreta e priva di schermo LCD, possiede comunque tutte le funzioni di attivazione automatica, oltre ad un ottimo sensore wi-fi. E’ già presente anche il software di trasmissione verso sistemi operativi smartphone android e iOS per ricevere i video in tempo reale.

MOTORI I migliori modelli di dash-cam