I limiti dell’utilizzo delle cuffie e auricolari in moto

Guidare la moto con le cuffie e auricolari sotto il casco non sempre è illegale: quali sono i vincoli della legge?

Spesso la tentazione di utilizzare le cuffie sotto il casco mentre si è alla guida per ascoltare la musica o effettuare una chiamata è molto forte. Ma siamo sicuri che il Codice della strada lo permetta?
In realtà no. Guidare la moto con entrambi gli auricolari nelle orecchie è severamente proibito dalla legge per più motivi. Si tratta dello stesso principio per cui è vietato guidare l’auto (e anche andare in bicicletta!) con entrambi gli auricolari, anche se non è raro imbattersi quotidianamente in trasgressori di questa regola. Allora viene da chiedersi: come mai non è permesso?

Prima di tutto è una questione di sicurezza alla guida. Ascoltare la musica (o qualsiasi altro file audio) ad alto volume con le cuffie non consente di farci prendere coscienza dei rumori della strada (clacson, sirene dei mezzi di soccorso, ecc.). In moto risulta poi particolarmente pericoloso in caso d’incidente: nell’evenienza di un urto laterale del casco, una spinta all’auricolare a contatto con l’orecchio potrebbe causare gravi lesioni cerebrali.

Quindi non si può fare in alcun modo? In realtà una soluzione c’è.
Sembra infatti che guidare con un solo auricolare sia concesso dagli agenti della strada. Nonostante rappresenti comunque una fonte di pericolo alla guida, l’utilizzo di una cuffia soltanto alla guida della propria motocicletta per effettuare chiamate o per altre esigenze viene tollerato. Ancora una volta si tratta di un principio equivalente alla guida in automobile.

Guidare tenendo una sola cuffia nell’orecchio e lasciando libera l’altra non è però molto comodo. Allora, come fare? Esistono in commercio particolari auricolari piatti, che aderiscono internamente al casco in prossimità dell’orecchio e “diffondono” il suono all’interno del casco. Si tratta di una soluzione sicura in quanto non costituisce un rischio per il conducente in caso di incidente, ma non è chiaro se l’utilizzo di queste particolari cuffie sia concesso o meno dalla legge.

La soluzione più largamente diffusa è quella dell’interfono bluetooth da utilizzare con caschi integrali, utile soprattutto nel caso in cui si debba effettuare una conversazione. Si tratta di un metodo di utilizzo del telefono perfettamente legale alla guida, ma non si deve pensare che non costituisca comunque una fonte di pericolo. La distrazione è sempre dietro l’angolo, e se si deve fare una chiamata l’invito è sempre quello di fermarsi.

Immagini: Depositphotos

MOTORI I limiti dell’utilizzo delle cuffie e auricolari in moto