Come si guida a destra

Abituarsi alla guida a destra non è un procedimento difficile se si seguono delle piccole regole

Abituarsi alla guida a destra non è un’operazione particolarmente difficile, basta solamente un po’ di abitudine e buona volontà. Prendere confidenza con la macchina e studiare bene la posizione dei comandi, che saranno speculari rispetto a quelle delle automobili omologate per la guida a sinistra, è il primo passo da compiere per guidare queste macchine.

Una volta presa dimestichezza con i comandi e fatto un giro di prova intorno all’isolato, bisognerà fare attenzione a parecchie cose, come il flusso delle rotatorie che in caso di guida a destra procede in senso antiorario o allo sbocco delle curve a sinistra, poiché dovremo attraversare interamente il flusso del traffico e alla posizione dei segnali stradali.

Bisogna inoltre fare molta attenzione ai documenti necessari per guidare le macchine con la guida a destra. Nel caso in cui si dovrà cambiare residenza, si rivelerà necessario contattare la motorizzazione locale per informarsi su eventuali esami da superare per poter guidare la macchina in quelle zone.

Durante la guida è molto importante guidare nella corsia di sinistra, poiché essendo la guida e i segnali stradali invertiti, conseguentemente anche le corsie saranno speculari. Inoltre è molto importante lasciarsi sorpassare dalle auto più veloci e non gareggiare in velocità con loro. Inoltre è anche molto importante usare le frecce direzionali, per evitare spiacevoli inconvenienti stradali come incidenti.

Una volta presa dimestichezza con i comandi, la segnaletica stradale e il flusso del traffico, bisogna essere molto cauti in prossimità delle strisce pedonali, poiché non avendo la piena padronanza della vettura, non si deve correre il rischio di mettere a repentaglio la vita altrui. Dopo aver preso tutte queste precauzioni non sarà difficile pilotare un’auto con la guida a destra.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Come si guida a destra