PROMO

Gomme auto: misure, simboli e codici da conoscere

Gli pneumatici sono tutti uguali tra loro solo agli occhi di un profano. Le sigle che troviamo impresse sulla spalla ci danno molte informazioni

Quando dobbiamo comprare un nuovo set di pneumatici, è sempre un po’ difficile capire che tipo di gomme auto dovremmo scegliere per avere la migliore tenuta di strada, con il minor consumo di carburante e il minor rumore dovuto al rotolamento delle ruote.

Ogni pneumatico, infatti, riporta sul fianco una lunga serie di numeri, simboli, codici e icone che vanno conosciute per fare la scelta giusta. Ad esempio, stavi controllando il catalogo gomme auto di Continental e non riesci a districarti tra numeri, sigle alfanumeriche e lettere varie? Nella guida che segue ti spiegheremo tutti i segreti dei codici degli pneumatici, in modo da scoprire con facilità quale è il più adatto per la tua auto

Quale misura scegliere per le tue gomme

Ogni pneumatico ha tre misure fondamentali: il battistrada, la spalla e il diametro. Queste tre misure sono sempre riportate sul fianco della gomma con una dicitura simile a questa: 225/45/R17. In questo caso lo pneumatico ha un battistrada largo 225 millimetri, ha una spalla (cioè l’altezza della gomma, dal cerchione al battistrada) pari al 45% della larghezza dello pneumatico e un diametro di 17 pollici (e quindi è adatto per solo un cerchio di pari diametro).

Ogni auto ha un numero limitato di misure consentite per gli pneumatici: le troviamo tutte nella seconda pagina del libretto di circolazione. Un battistrada più largo offre di solito una tenuta di strada maggiore, ma anche più attrito e quindi più consumi e, a volte, meno prestazioni. Una spalla più bassa, invece, migliora la precisione di guida in curva, ma diminuisce il comfort perché c’è meno spessore tra la strada e il cerchio per ammortizzare i colpi.

Cosa vogliono dire lettere e codici sulle gomme

Insieme alle misure delle gomme auto, dobbiamo conoscere anche tutte le lettere che troviamo impresse sul fianco degli pneumatici. La “R” accanto a “17”, nell’esempio precedente, indica che siamo di fronte ad uno pneumatico radiale (indica il metodo di costruzione, ormai quasi tutte le gomme sono radiali). Subito dopo troviamo un numero seguito da una lettera, ad esempio “97W”. Il numero 97 è l’indice di carico dello pneumatico, ma non vuol dire che al massimo la gomma può sopportare 97 chili di peso: si tratta di un indice, che va decifrato con una apposita tabella (nel caso specifico: 97 equivale a 730 chilogrammi). La lettera che segue, invece, ha un significato univoco e indica la velocità massima alla quale la gomma può trasportare il peso precedentemente indicato:

Q: 160 km/h
R: 170 km/h
S: 180 km/h
T: 190 km/h
H: 210 km/h
VR: > 210 km/h
V: 240 km/h
ZR: > 240 km/h
W: 270 km/h
Y: 300 km/h

Quattro gomme auto 97W, quindi, possono trasportare 730 chili l’una fino alla velocità di 270 km/h.

In molte gomme troviamo anche un numero a quattro cifre, che sta ad indicare la settimana e l’anno di produzione: 2519, ad esempio, vuol dire che queste gomme auto sono state prodotte nella venticinquesima settimana dell’anno 2019.

Come riconoscere gli pneumatici invernali dalla sigla

Tutte queste indicazioni le ritroviamo sia negli pneumatici estivi che in quelli invernali e nei “quattro stagioni”. Le gomme invernali e quelle quattro stagioni, però, hanno anche altri simboli identificativi, che le estive non hanno. In particolare, la sigla “MS” (o “M&S” o “M+S”), che sta per “Mud and Snow”, cioè fango e neve e indica proprio che si tratta di una gomma adatta a viaggiare su fondi scivolosi e innevati. Di solito, insieme a questa sigla, troviamo anche una icona raffigurante la cima di una montagna e un fiocco di neve. Se vediamo questi simboli su una gomma auto, allora siamo sicuri che si tratta di pneumatici con i quali è possibile circolare durante nel periodo e nelle zone in cui vige l’obbligo di gomme invernali o catene da neve a bordo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Gomme auto: misure, simboli e codici da conoscere