Da cosa è composto il gas di scarico dell’auto

Scopri qual è la composizione dei gas di scarico è quali sostanze rilasciano nell'aria

I gas di scarico vengono emessi dalle auto per una questione di chimica, sono generati dalla combustione dei carburanti che alimentano i motori dei veicoli che circolano sulle nostre strade. Questi gas, ovviamente, vengono liberati nell’aria che noi tutti respiriamo e possono essere molto dannosi per la salute dell’uomo. Ecco il motivo per cui in questi anni si spinge sempre più sulle motorizzazioni elettrificate o comunque a basse emissioni, per proteggere l’ambiente e i nostri polmoni.

Che cosa sono i gas di scarico?

La combustione della miscela aria-benzina produce i gas di scarico delle auto, lo stesso avviene anche per la miscela aria-gasolio. Da che cosa è composto il carburante che alimenta le nostre auto? Atomi di carbonio e di idrogeno. Mentre l’aria che ci circonda e che noi respiriamo è composta da ossigeno.

Quindi, se la combustione fosse completa, allora anche gli atomi si combinerebbero totalmente, e si trasformerebbero in un gas inerte. Invece dallo scarico delle auto purtroppo fuoriescono anche delle sostanze inquinanti, rilasciate chiaramente nell’ambiente. Tra queste ci sono gli ossidi di azoto e di carbonio e gli idrocarburi incombusti, ma anche altre sostanze tossiche.

Cosa emettono le nostre auto?

Ogni avvio del motore dell’auto genera la combustione del carburante presente nel serbatoio, questo chiaramente provoca l’emissione dei vari gas nell’aria e nell’ambiente. Quali sono le sostanze che escono dalle nostre vetture:

  • acqua;
  • azoto;
  • anidride carbonica;
  • sostanze nocive per l’ambiente (tra l’1 e l’1.5%).

È così che si creano il monossido di carbonio (CO), oltre agli idrocarburi non combusti (HC), agli ossidi di azoto (Nox) e anche al particolato carbonioso (PMx) e allo Zolfo (Sox).

Che cos’è il monossido di carbonio?

Sostanza insapore, incolore e inodore, se inspirato può essere insidioso; si lega allo ione del ferro che è presente naturalmente nell’emoglobina del sangue, e quindi impedisce che l’ossigeno arrivi ai tessuti. Per essere pericoloso basta inalarne una concentrazione dell’1.28%, in questo caso provoca stato di incoscienza e addirittura asfissia, fino alla morte. Il CO pesa più dell’aria e quindi tende a stratificarsi al suolo, per questo motivo i bambini e gli animali sono i soggetti più a rischio.

Quali sono le altre sostanze nocive che si trovano nei gas di scarico dei nostri veicoli?

Nel petrolio, nel carbone e nel gas metano ci sono gli HC, composti chimici che si creano attraverso l’unione di carbonio e idrogeno. Contengono energia, che viene sprigionata nel momento in cui bruciano i combustibili. Alcuni composti creati dagli HC purtroppo sono pericolosi, in quanto cancerogeni.

In particolare, possiamo dire che il benzene è il più tossico di tutti, e infatti, secondo l’OMS, può favorire l’insorgenza di malattie ematologiche molto gravi, come leucemia, se assorbito nel sangue respirando (oltre ovviamente ad essere cancerogeno). Tra gli altri Idrocarburi Policiclici Aromatici il più tossico è il benzopirene, che è una sostanza che troviamo anche nel fumo delle sigarette.

Ci sono poi i NOx come sostanze inquinanti, molecole composte da Azoto e Ossigeno; emesse nell’atmosfera inquinano e possono essere dannose per l’apparato respiratorio, soprattutto per chi ha patologie, quali per esempio l’asma. I SOx poi sono invece gli ossidi di zolfo, a base di combustibili fossili, i maggiori inquinanti atmosferici. Lo zolfo è un’impurità che irrita le vie respiratorie e può provocare tosse.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Da cosa è composto il gas di scarico dell’auto