Foglio rosa scaduto? Niente paura grazie al Riporto di Teoria

Se hai passato l’esame di teoria per la patente e sei stato bocciato a quello pratico, puoi riportare l’esito positivo del quiz teorico su un nuovo foglio rosa e riprovare la guida, grazie al Riporto di Teoria.

Dal 7 marzo 2016, infatti, è tornata in voga la procedura nota come Riporto dell’Esame di Teoria. Se sei stato bocciato alla pratica o per qualsiasi altro motivo non hai superato la prova di guida entro i sei mesi di validità del foglio rosa, potrai chiederne uno nuovo e ritentare l’esame pratico senza perdere tutto.

Con la circolare protocollo 5411 del 2 marzo 2016 sono state regolamentate le nuove disposizioni riguardanti l’Istanza di riporto dell’esame di teoria su un nuovo foglio rosa. I candidati che, dopo aver passato l’esame di teoria, non effettuano o non superano l’esame di guida entro i sei mesi di validità del foglio rosa, possono richiederne uno nuovo.

Niente più panico quindi, perché in questo modo potrai finalmente ritentare solo l’esame di guida, con le consuete due prove a disposizione, senza affrontare di nuovo la prova teorica della patente e soprattutto senza fronteggiare nuovamente i costi economici annessi.

Vi sono comunque delle limitazioni alla richiesta di riporto: potrai effettuarla solamente una volta; nel caso in cui non farai o non supererai la prova di guida nei sei mesi di validità del secondo foglio rosa, dovrai ripetere la preparazione e l’esame teorico un’altra volta, per ottenere un altro foglio rosa.

Secondo l’art. 122 del Codice della Strada, il foglio rosa scade quando sono trascorsi i sei mesi di validità dello stesso.

Giustamente, devi sapere quando puoi presentare la domanda di riporto: l’istanza deve arrivare tassativamente, entro e non oltre il secondo mese dalla data di scadenza della precedente autorizzazione ad esercitarsi alla guida e non prima del giorno successivo a quello di scadenza del precedente foglio rosa. Tale termine è da considerare assolutamente perentorio, pena nullità della nuova autorizzazione alla guida emessa e del conseguente riporto.

Nel caso in cui l’ultimo giorno utile sia un festivo o un sabato, o un qualsiasi giorno in cui gli Uffici della Motorizzazione Civile sono chiusi al pubblico, il termine è rinviato al primo giorno lavorativo utile successivo.

Esistono però due casi in cui è possibile derogare l’obbligo di richiedere il riporto di teoria il giorno successivo alla scadenza semestrale dello stesso, presentando l’istanza prima.

Analizziamo i due casi di deroga:

  • se entro i sei mesi di validità del primo foglio rosa hai già eseguito le due prove di guida previste dal Codice della Strada, ma non sei riuscito ad ottenere esito positivo, allora potrai anticipare la richiesta di riporto di teoria; invece che aspettare la scadenza del primo foglio rosa, potrai richiedere quello nuovo col riporto già dal giorno successivo all’inserimento dell’esito negativo della seconda prova pratica e, comunque, non oltre due mesi dalla data di scadenza del primo foglio rosa;
  • ricordandoti che, se non passi il primo tentativo di esame di guida, prima di riprovare con il secondo previsto, deve passare almeno un mese e un giorno. Se entro i sei mesi di validità del primo foglio rosa hai eseguito la prima prova pratica riportando esito negativo, ma non hai la possibilità di compiere il secondo tentativo dell’esame di guida, perché il residuo termine di legittimità è inferiore a un mese, allora potrai anticipare il riporto di teoria. Potrai chiedere il nuovo foglio rosa dal giorno successivo all’inserimento dell’esito negativo del primo tentativo dell’esame pratico della patente e, comunque, non oltre due mesi dalla data di scadenza del primo foglio rosa.

Documentazione per l’Istanza di Riporto di teoria

L’istanza di riporto di teoria, in carta semplice, deve essere allegata alla nuova pratica di rilascio della patente di guida, redatta sul modello TT 2112. A questa devi aggiungere:

  • attestazione dei due versamenti di 16,00 euro su c/c postale n. 4028;
  • attestazione di un versamento di 26,40 euro su c/c postale n. 9001;
  • nuovo certificato medico, nel caso in cui quello presentato in allegato alla prima istanza, sia stato rilasciato da più di tre mesi.

Secondo le regole e le disposizioni previste dalla Direzione Generale, il riporto dell’esame di teoria dovrà essere richiesto nello stesso Ufficio della Motorizzazione Civile in cui è stato sostenuto l’esame di teoria e ovviamente deve essere richiesto per la stessa categoria di patente per la quale è stato superato il quiz teorico.

Il candidato che ha ottenuto il riporto dell’esame di teoria sulla nuova autorizzazione ad esercitarsi alla guida, dovrà comunque attendere almeno un mese dalla data di rilascio del nuovo foglio rosa per poter sostenere nuovamente l’esame di guida.

Il Riporto Teoria è davvero un’ancora di salvezza che permette di sostenere l’esame di pratica senza ansia e stress. Per chi ha incontrato oggettive difficoltà nella fase di prenotazione ed effettuazione dell’esame pratico della patente o per chi si è lasciato scoraggiare dalla tensione dell’esame di guida, questa procedura permette di recuperare l’esito positivo dei quiz ministeriali dell’esame di teoria, incoraggiando gli aspiranti automobilisti a tentare l’esame pratico con maggiore serenità e soprattutto senza lo stress di poter perdere tutto.

MOTORI Foglio rosa scaduto? Niente paura grazie al Riporto di Teoria