Fischio dai freni dell’auto: un segnale da non sottovalutare

L’auto dci dà differenti segnali quando c’è un malfunzionamento o problema, impariamo a coglierli per evitare danni gravi al veicolo: attenzione ai freni

Ormai ognuno di noi ha un’auto, mezzo di trasporto indispensabile per gli spostamenti – quotidiani e non. È fondamentale che funzioni sempre tutto alla perfezione, per questo motivo il nostro consiglio è quello di provvedere sempre alla manutenzione periodica del veicolo.

Uno dei tanti problemi che potrebbe verificarsi mentre ci si trova alla guida della propria auto è sentire i freni fischiare. Un rumore molto fastidioso, che sicuramente indica che qualcosa non va.

Apparentemente la macchina sembra non avere alcun problema e magari il giorno dopo, quando vi rimettete alla guida, non si sente nemmeno più il sibilo, che puntualmente poi torna, nonostante magari abbiate fatto controllare il veicolo di recente da un meccanico. Vediamo che cosa potrebbe essere successo.

Struttura frenante dell’auto

Nel momento in cui il conducente preme col piede sul pedale, si aziona la pompa del freno, che trasferisce il liquido apposito alle pinze, in modo che queste azionino i pistoncini e premano le pastiglie contro il disco.

Il liquido dei freni trasmette quindi la pressione del pedale alle pinze, e avendo questo importante compito deve contenere sostanze che evitano:

  • la corrosione dell’impianto;
  • che si comprima;
  • che vada in ebollizione a causa delle alte temperature.

Nel serbatoio apposito di deve sempre essere la giusta quantità di liquido a disposizione; l’impianto frenante deve essere mantenuto in perfette condizioni e per questo essere sottoposto a controlli periodici.

La forza frenante aumenta all’aumentare della pressione data sul pedale, fino ad arrivare a fermare completamente la macchina. È chiaro che, visto il meccanismo appena descritto, sia il disco che le pastiglie sono soggetti a usura. Oltretutto le pastiglie dei freni si surriscaldano nel portare a termine il loro compito, l’aumento di temperatura provoca una dilatazione che le pone quasi a contatto con il disco: questo provoca il fischio dei freni, quel rumore tanto fastidioso.

Come distinguere le diverse cause dei freni che fischiano

Un consiglio degli esperti è annotare i chilometri percorsi quando si cambiano le pastiglie dei freni (quanto costa?); andrebbero infatti cambiate dopo 40.000 km circa. In ogni caso, le cause di rumori sospetti dall’impianto frenante possono essere essenzialmente due:

  • pastiglie dei freni quasi completamente consumate: fate fare il controllo dal meccanico, se le pastiglie sono eccessivamente usurate è meglio cambiarle per evitare di rovinare il disco, la cui spesa di sostituzione è sicuramente più elevata. Se il rumore varia e diventa simile a uno scroscio attenzione perché il sibilo potrebbe essere accompagnato da un peggioramento delle performance di frenata e potrebbe essere molto pericoloso;
  • pastiglie nuove, appena sostituite. In questo caso il problema potrebbe essere l’amalgama che si forma sul bordo della pastiglia, che andrebbe limata.

Anche gli agenti atmosferici e gli sbalzi di temperatura purtroppo incidono sulla rumorosità delle pastiglie dei freni. Con il freddo infatti queste ultime si restringono, e col caldo si dilatano, come abbiamo detto, andando a sfiorare – se non a toccare leggermente – il disco, provocando il fastidioso sibilo.

Non è tutto, perché precipitazioni e umidità possono causare l’ossidazione delle pastiglie: la ruggine che si forma, durante la frenata viene grattata dal disco, emettendo fischi.

Freni che fischiano: come evitare il problema

Il primo consiglio che diamo agli automobilisti, come già detto, è quello di provvedere alla manutenzione e al controllo del veicolo periodicamente, compresa la verifica dello stato delle pastiglie, da parte di un meccanico.

Altra cosa da fare quando si sostituiscono questi elementi è il controllo dopo i primi chilometri, per far limare l’eventuale eccesso di pasta frenante sul bordo. Fate attenzione: non badate solo al rumore, che senza dubbio dà fastidio, tenete presente che l’impianto frenante è fondamentale in un veicolo. Un’auto che non frena è come una “scheggia impazzita”, senza controllo, e potrebbe essere davvero molto pericolosa. La frenata dipende anche dalla pompa: durante i controlli fate verificare che sia funzionante e che il livello del liquido dei freni sia sufficiente.