Eliminare FAP delle auto diesel: si rischiano pesanti multe

Si tratta di una pratica completamente illegale anche se purtroppo diffusa, il rischio di multe è molto alto

Forse non tutti lo conoscono, il FAP è un filtro antiparticolato che viene inserito oggi nelle auto alimentate a gasolio. Si tratta di un sistema che serve per trattare i gas di scarico, presente su tutti i veicoli diesel che hanno una classificazione superiore a Euro 4.

Purtroppo c’è una pratica che si sta diffondendo sempre più, nonostante sia completamente illegale, quella di eliminare il FAP dalle auto. Chi prende questa decisione vietata dalla Legge per la sua macchina rischia una multa molto cara. Gli automobilisti che cercano infatti di eliminare i “problemi” che può dare la presenza di filtro antiparticolato e valvola EGR rischiano delle conseguenze pesanti. E allora perché lo fanno? L’auto guadagna in prestazioni.

Purtroppo ci sono dei meccanici che propongono questa soluzione, nonostante sia chiaramente illegale, per risolvere i problemi legati al FAP. In Italia però questo dispositivo è obbligatorio per Legge su tutte le vetture diesel di nuova generazione, è necessario ricordarselo e non fare sciocchezze; serve infatti per diminuire le emissioni di polveri sottili Pm10, svolgendo un’azione diretta sull’impianto di scarico e sui gas della combustione. Si tratta di un elemento considerato indispensabile per ridurre l’inquinamento.

Purtroppo chi possiede un’auto alimentata a gasolio spesso lamenta la presenza del filtro antiparticolato, perché effettivamente le prestazioni della macchina si riducono e soprattutto, in caso di malfunzionamenti, i costi della sostituzione sono molto elevati. C’è anche chi ancora mette in dubbio la reale efficacia del FAP, quindi la questione è abbastanza complessa.

In ogni caso, per “risolvere il problema”, sono troppi gli automobilisti che eliminano il filtro antiparticolato dall’auto. La procedura può essere molto dannosa, non solo per l’ambiente, ma anche per la macchina e per gli automobilisti. Le sanzioni che si rischiano sono:

  • multa da 422 a 1697 euro;
  • obbligo di ripristino del FAP;
  • ritiro del libretto.

Per Legge in Italia non si può circolare con un veicolo al quale siano state apportate modifiche senza alcuna indicazione e approvazione nella carta di circolazione. Per questo viene punito sia chi elimina il FAP, sia chi non lo fa, ma modifica la centralina per impedirne il funzionamento. Attenzione poi ad un altro aspetto fondamentale: ogni rischio è dell’automobilista, visto che togliere il filtro antiparticolato comporta la decadenza dalla garanzia dell’auto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Eliminare FAP delle auto diesel: si rischiano pesanti multe