Ecobonus: come chiedere gli incentivi per auto e moto elettriche

Scatta l’Ecobonus oggi 1° marzo, di cosa si tratta e qual è la procedura per poter ricevere l’agevolazione

Abbiamo parlato spesso di Ecobonus e finalmente è arrivata la data di entrata in vigore, l’incentivo riguarda auto e moto elettriche e ibride.

Anche gli scooter e le moto a zero emissioni sono coinvolti in questa nuova politica. Anche l’Esosconto comprende la rottamazione di vecchi veicoli Euro 0, 1 e 2 con sconti del 30% sul prezzo di listino della nuova moto o del motorino elettrico, il massimo consentito è di 3000 euro. Sembra che l’incentivo concesso sugli scooter sia più conveniente rispetto a quanto previsto per le auto. L’obiettivo è rinnovare il parco circolante, andando ad eliminare i vecchi motorini con quelli nuovi e meno inquinanti. Tra l’altro le due ruote elettriche sono promosse come il mezzo più utile per una mobilità maggiormente efficiente, visto che usandoli in città è facile ricaricarli ad esempio una volta arrivati sul posto di lavoro.

Occorre sapere chi ha diritto all’Ecobonus sulle moto, che vale ovviamente solo su veicoli nuovi immatricolati in Italia per la prima volta a partire da oggi 1° marzo fino al 31 dicembre 2021. Ci sono più limiti da rispettare rispetto all’incentivo per le auto: innanzitutto lo sconto del 30% del prezzo di listino viene concesso solo se si rottama un veicolo Euro 0, 1 o 2 e se si acquista un ibrido o elettrico della stessa categoria. Altra cosa da sapere è che l’Ecobonus vale solo per moto e scooter ibridi o elettrici di categoria L1e e L3e con potenza massima di 11 kW o 15 Cv.

Alle ore 12 di oggi 1° marzo è stata aperta la piattaforma online dedicata all’Ecobonus, l’agevolazione che il Ministero dello Sviluppo Economico ha deciso di offrire a chi acquista veicoli a ridotte emissioni, come era stato deciso con la Legge di Bilancio 2019. Non è necessario affrettarsi per accedere alla piattaforma online, sono infatti previste due fasi. Durante la prima si possono registrare solo i concessionari, caricando i propri dati identificativi. Solo nella seconda fase, che aprirà dopo specifica comunicazione, si potrà inserire l’ordine e richiedere l’incentivo. Dal momento della prenotazione ci saranno 180 giorni di tempo per ricevere il veicolo.

Accedendo alla piattaforma online si potranno avere tutte le istruzioni e le risposte alle domande più frequenti su come richiedere e ottenere l’incentivo.

MOTORI Ecobonus: come chiedere gli incentivi per auto e moto elettriche