Ecco la nuova lista di agevolazioni per l’acquisto di veicoli

In base a quanto stabilito dalle recenti normative, l'Agenzia delle Entrate ha previsto e prevede tuttora delle agevolazioni per l'acquisto di veicoli. Ecco di che si tratta in particolare

Benché non tutti ne siano al corrente, è bene sapere che sono previste delle agevolazioni per l’acquisto di veicoli. Prima di vedere quali sono queste agevolazioni , è bene vedere quelle che sono le categorie di veicoli agevolabili. Innanzitutto le automobili con al massimo 9 posti e destinate al trasporto di persone. Sono poi agevolabili gli autoveicoli destinati al trasporto promiscuo con massa complessiva non superiore a 3,5 tonnellate. Seguono gli autoveicoli specifici dotati di attrezzature adatte a renderli perfetti per il trasporto di un certo numero di persone. Rientrano tra i veicoli agevolabili anche i motoveicoli per trasporti specifico e promiscuo. Infine le motocarrozzette a 3 ruote e gli autocaravan per trasporto di 7 persone.

Chi può avvantaggiarsi per l’acquisto di questi veicoli? L’ Agenzia delle Entrate lo specifica chiaramente. Questi sono i non vedenti e non udenti (eccetto per i motoveicoli), i disabili che hanno l’indennità di accompagnamento per handicap a livello mentale o psichico, i disabili con capacità motorie molto ridotte, i disabili con pluriamputazioni o gravemente limitati nella loro capacità di deambulare. Chiunque, dunque, faccia parte delle suddette categorie (o abbia un parente a carico che vi si trova) può approfittare di queste agevolazioni.

L’Agenzia delle Entrate indica, in particolare, 4 tipologie differenti di agevolazioni per l’acquisto di veicoli. Si parte, innanzitutto, dalla detrazione Irpef su una spesa massima di 18075,99 euro applicabile ad un solo veicolo per un periodo di tempo di 4 anni. Anche le riparazioni e la manutenzione straordinaria si possono detrarre dopo i 4 anni dall’acquisto. La detrazione è richiedibile o in unica soluzione o dilazionata. Se la proprietà del veicolo viene ceduta nei primi 2 anni dall’acquisto, è dovuta l’Irpef per intero e, quindi, la differenza tra quella reale e quella agevolata.

Tra le agevolazioni previste per l’acquisto di veicoli è prevista anche l’Iva agevolata al 4% per automobili a benzina fino a 2000 cc e diesel fino a 2800 cc. Quest’agevolazione è valida sia per le automobili nuove che usate. E’ applicabile per una sola volta nell’arco dei 4 anni successivi all’acquisto. Come accade nel caso dell’Irpef in caso di vendita dell’auto entro i primi 2 anni, è dovuta l’intera differenza. Vi è poi l’esenzione dal bollo (con i limiti di cilindrata già indicati in precedenza) e l’esenzione dall’imposta di trascrizione al Pra per quanto concerne i passaggi di proprietà. Anche in questo caso, le agevolazioni sono valide tanto per le auto nuove che per quelle usate.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Ecco la nuova lista di agevolazioni per l’acquisto di veico...