Divieto di circolazione per i mezzi pesanti, il calendario del 2018

È uscito il calendario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: ecco quando, nel 2018, non potranno circolare i veicoli industriali superiori alle 7.5 tonnellate.

Come ogni anno, anche per il 2018 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha stabilito i giorni in cui, i veicoli industriali con una massa complessiva alle 7.5 tonnellate, non potranno circolare.

Il blocco del traffico per i camion riguarderà soprattutto  i weekend dei mesi estivi, la settimana di Natale. Ecco, nel dettaglio, date e orari del divieto:

  • Sabato 30 giugno, dalle 8.00 alle 16.00
  • Domenica 1 luglio dalle 7.00 alle 22.00
  • Sabato 7 luglio, dalle 8.00 alle 16.00
  • Domenica 8 luglio dalle 7.00 alle 22.00
  • Sabato 14 luglio, dalle 8.00 alle 16.00
  • Domenica 15 dalle 7.00 alle 22.00
  • Sabato 21 luglio, dalle 8.00 alle 16.00
  • Domenica 22 luglio  dalle 7.00 alle 22.00
  • Venerdì 27 luglio, dalle 16.00 alle 22.00
  • Sabato 28 luglio, dalle 8.00 alle 22.00
  • Domenica 29 luglio dalle 7.00 alle 22.00
  • Venerdì 3 agosto, dalle 14.00 alle 22.00
  • Sabato 4 agosto, dalle 8.00 alle 22.00
  • Domenica 5 agosto dalle 7.00 alle 22.00
  • Sabato 11 agosto, dalle 8.00 alle 22.00
  • Mercoledì 15 agosto, dalle 8.00 alle 22.00
  • Sabato 18 agosto, dalle 8.00 alle 16.00
  • Sabato 25 agosto, dalle 8.00 alle 16.00
  • Giovedì 1 novembre, dalle 9.00 alle 22.00
  • Sabato 8 dicembre, dalle 9.00 alle 22.00
  • Sabato 22 dicembre, dalle 9.00 alle 14.00
  • Martedì 25 dicembre, dalle 9.00 alle 22.00
  • Mercoledì 26 dicembre, dalle 9.00 alle 22.00

Anche per il 2018, sono previste però delle deroghe al divieto di circolazione dei mezzi pesanti. L’articolo 2 del decreto emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti stabilisce infatti che – tali divieti – non valgono per i mezzi pesanti provenienti dall’estero e dalla Sardegna, per quelli diretti in un Paese straniero o per uno dei principali interporti, e per i veicoli industriali che – in Sardegna – sono diretti all’imbarco (o devono attraversare lo Stretto di Messina).

L’articolo 3 esclude invece determinate categorie di veicoli e di trasporti, compresi quelli che si stanno dirigendo ad un’officina per la revisione o quelli che operano in ambito intermodale. Infine, ci sono veicoli che possono ugualmente circolare previa autorizzazione del Prefetto (con elenco delle possibili esenzioni), altri che possono farlo in quanto adibiti al trasporto eccezionale e altri ancora sottoposti ad una particolare disciplina per il trasporto di merce pericolosa.

MOTORI Divieto di circolazione per i mezzi pesanti, il calendario del 20...