Consigli utili per proteggere l’auto d’inverno

Durante la stagione invernale, è meglio aver presente alcuni importanti accorgimenti per viaggiare sicuri e per salvaguardare la propria auto

Le temperature rigide invernali potrebbero essere rischiose per qualsiasi tipologia di vettura e guidatore, per questo motivo è fondamentale guidare con prudenza – soprattutto se le strade sono ghiacciate – e attivare dei piccoli ma importanti accorgimenti per proteggere la propria auto dal freddo.

Tutte le componenti meccaniche del veicolo possono soffrire e subire danneggiamenti a causa delle temperature rigide invernali, lo stesso può accadere per la carrozzeria e altri elementi. E quindi, vediamo quali sono i consigli utili per proteggere la macchina durante l’inverno.

Gomme invernali: un obbligo di legge

Tra le prime cose che vi ricordiamo di fare, e di fondamentale importanza per viaggiare durante l’inverno in sicurezza, c’è sicuramente quella di montare gli pneumatici invernali. Non dimenticate infatti che è un obbligo di legge: ogni anno, dal 15 ottobre (15 novembre grazie al mese di tolleranza) al 15 aprile (o 15 maggio, per la stessa ragione) bisogna avere le giuste coperture, oppure portare sempre con sé le catene da neve, da montare nel momento del bisogno.

Perché si devono montare le gomme invernali?

Ci sono determinate tratte stradali sulle quali, per legge, si può circolare solo con gomme invernali dal 15 ottobre fino al 15 aprile. Che cos’hanno di diverso gli pneumatici da neve? Sono realizzati con una mescola speciale studiata appositamente per i fondi ghiacciati, in grado di scaldarsi più rapidamente e di assicurare una maggiore aderenza su terreni a scarso grip, per una maggiore sicurezza alla guida.

Il telo copriauto

Questa invece è quella che possiamo definire come una sorta di copertina per la nostra auto, nelle giornate fredde, in cui il veicolo potrebbe soffrire. Se non avete un garage o un posto al coperto dove riporre la vostra macchina, allora almeno riparatela dal gelo durante la notte, in modo da non ritrovarla ghiacciata al mattino, quando vi serve per andare al lavoro. Il telo antighiaccio che troviamo in commercio serve proprio per salvaguardare carrozzeria e vetri dal freddo.

Cosa fare quando si forma il ghiaccio sul parabrezza

Chi non copre la sua macchina con l’apposito telo antighiaccio (in commercio ne esistono differenti tipologie) e la lascia in un luogo non coperto – soprattutto durante la notte – molto probabilmente al mattino troverà uno strato di ghiaccio su tutti i vetri. Si può rimuovere col raschietto apposito, con lo spray antigelo oppure versando dell’acqua tiepida. In quest’ultimo caso fate attenzione: non deve essere bollente, per evitare di danneggiare il parabrezza. Siate comunque molto cauti.

Spray antigelo per parabrezza

Un prodotto fondamentale, da portare sempre con sé: lo spray antigelo per i vetri dell’auto. Se non avete il telo infatti è possibile almeno evitare la seccatura di utilizzare ogni mattina il raschietto per eliminare lo strato gelato dal parabrezza. Questo prodotto elimina istantaneamente il ghiaccio, alcuni ne prevengono addirittura la formazione.

Il motore deve essere protetto

Abbiamo detto che anche tutte le parti meccaniche del motore devono essere protette dal freddo durante la stagione invernale. Il primo consiglio che vi diamo è quello di usare un olio motore indicato appositamente per le basse temperature (potete leggere i prodotti consigliati nel libretto di uso e manutenzione dell’auto, oppure chiedere il parere di un esperto). Attenzione a non dimenticare inoltre di usare un liquido antigelo, per evitare che tutti i liquidi (lavaggio vetri e raffreddamento motore) possano ghiacciare.