Come smontare da soli la batteria dell’auto

In questi giorni di quarantena purtroppo tante auto restano ferme, anche per problemi alla batteria

Le batterie delle auto, come ben sappiamo, non hanno una vita illimitata e sono tante le cause che possono scaricarle totalmente e danneggiare gli accumulatori. In questo periodo la maggior parte di noi è a casa, tranne chi deve uscire per forza per lavoro, e quindi anche le macchine restano ferme in garage, con tutte le conseguenze.

Purtroppo molte auto faticheranno a partire, perché la batteria sarà scarica, in alcuni casi sarà sufficiente ricaricarla, in altri invece dovrà essere sostituita. Per farlo ci si può rivolgere a meccanici o elettrauto, che in questo periodo di quarantena a causa della diffusione del Coronavirus, restano aperti per le urgenze e le emergenze. L’operazione però è molto semplice, quindi si può anche fare autonomamente a casa propria, nel caso in cui si posseggano tutti gli attrezzi utili.

La prima cosa da fare è ovviamente comprare una nuova batteria, controllando i dati riportati sul libretto di istruzioni dell’auto, infatti l’amperaggio e le dimensioni devono essere uguali a quelle della batteria che si andrà a sostituire. Seguendo le istruzioni dedicate all’auto, bisogna smontare la vecchia batteria, solitamente basta una chiave inglese del 10 o del 13, ma ovviamente la procedura è specificata e ben descritta nel proprio libretto.

Gli eventuali blocchi che tengono ferma o proteggono la batteria vanno sbloccati, si tratta solitamente di cinghie o coperture in plastica. La pratica comune a tutte le tipologie di auto è quella di sganciare, uno per volta, i morsetti collegati ai poli della batteria, prima quello negativo e poi quello positivo. È importante che i due poli non vengano messi in contatto, per non creare corto circuito e quindi non rovinare la batteria e nemmeno rischiare di provocare un incendio.

I morsetti non devono toccare nemmeno con alcuna parte metallica dell’auto, il pericolo è quello di danneggiare l’impianto elettrico o di creare delle pericolose scariche elettriche. Una volta che la batteria vecchia è stata completamente scollegata, allora è possibile toglierla dal suo vano. Montare quella nuova è molto semplice, praticamente si devono ripetere le stesse operazioni eseguite per lo smontaggio, ma in ordine inverso. Ricordiamo che il polo positivo è quello rosso con simbolo + e il polo negativo è verde, nero o grigio e ha simbolo -, raccomandiamo di collegare i morsetti sui poli giusti, altrimenti sono danni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come smontare da soli la batteria dell’auto