Come sedersi in auto per prevenire il mal di schiena

Vulnerabile e delicata è la schiena, fitte e dolori sono un vero incubo per chi guida, ma prevenirli si può

Il mal di schiena è un vero incubo per chi guida. Il dolore è costante e aumenta con le sollecitazioni dell’auto. Prendere una buca o percorrere una strada dissestata causano alla schiena fitte e dolori da trasformare il viaggio in un incubo. Con qualche accorgimento e una postura alla guida corretta è possibile prevenire qualsiasi disturbo.

Se già si soffre di mal di schiena, in macchina tutto peggiora, per questo mentre si è al volante non bisogna assumere una posizione di guida rannicchiata o allungata è deleteria per il collo e la schiena. Il primo accorgimento da prendere è sistemare le mani sul volante nella posizione corrispondente alle “9 e 15” del quadrante dell’orologio.

Quando si tratta di mal di schienasi sottovaluta il tempo che si trascorre nell’automobile. Una posizione scorretta costringe la colonna vertebrale ad assumere una conformazione fisiologica errata. Per questo è importante posizionare nella giusta distanza il sedile, così da appoggiare i piedi sui pedali mantenendo le gambe leggermente piegate. Poi ci sono le “regolazioni di base”. L’altezza del sedile va regolata in modo che i fianchi si trovino leggermente al di sopra delle ginocchia. Per fare in modo che la schiena conservi la sua naturale lordosi, è necessario che testa, spalle e collo siano dritti e rilassati per migliorare anche la respirazione.

Per dare sostegno alle spalle lo schienale va regolato a 15-20 gradi. Le braccia devono afferrare il volante senza che le spalle vengano piegate in avanti. Per mantenere il tratto lombare in posizione eretta è utile utilizzare uno spessore lombare da sistemare tra lo schienale e la zona lombare. Un lungo viaggio in auto prevede delle soste ogni una o due ore per consentire alla schiena di stendersi e attenuare le tensioni. Per rendere più piacevole la guida occorre regolare il poggiatesta all’altezza delle orecchie e tra la testa e il poggiatesta deve esserci una distanza di due dita.

Un altro accorgimento da prendere prima di iniziare un viaggio è evitare di mettere il portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni. Per gli uomini è un’abitudine e può sembrare un particolare banale, ma stando seduti alla guida per lungo tempo, questo accessorio potrebbe causare una contrattura da difesa da parte dei glutei e di conseguenza generare il dolore alla schiena. Se si soffre di mal di schiena sarà il medico specialista a prescrivere gli esami per la diagnosi e in base alla causa riscontrata all’origine del dolore, saranno prescritti esercizi specifici oppure farmaci. Intanto ci si può aiutare correggendo il più possibile le posizioni di guida.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Come sedersi in auto per prevenire il mal di schiena