Come rivestire i sedili dell’auto

Rifoderare i sedili può sembrare un compito arduo, ma basta un po' di creatività e fantasia per trasformare completamente l'interno dell'auto. Ecco come fare

Rifoderare i sedili dell’auto non è un accorgimento inutile. Se la carrozzeria può riportare piccoli graffi e ammaccature, anche i sedili rischiano di subire danni accidentali quali strappi, macchie o cenere di sigaretta. Inoltre, se si trascorre molto tempo al volante, i sedili finiranno per logorarsi. L’ideale è quindi proteggerli con dei rivestimenti, soprattutto se l’auto ha interni in pelle o pregiati.

Ma rifoderare i sedili può essere anche l’occasione ideale per personalizzare l’abitacolo dell’auto, adattandolo ai gusti e alla personalità dell’autista e rendendolo, di conseguenza, più confortevole. Anche gli interni più belli alla lunga possono stancare o sembrare anonimi. Niente di più facile, quindi, che rifoderare i sedili unendo, così, l’utile al dilettevole; la macchina sarà esteticamente più gradevole e non si correrà il rischio di rovinare i sedili originali.

Naturalmente i copri-sedili si possono acquistare in negozio; sono disponibili in svariati colori, si trovano in quasi tutti i principali store e costano poco. Nulla, però, vieta di fabbricarseli da sé. Basta un po’ di spirito creativo e buona manualità per rendere gli interni della propria auto veramente unici e originali, magari scegliendo una fantasia particolare o, perché no, un motivo diverso per ogni stagione.

Per rifoderare i sedili, il primo passo e il più importante è prendere le misure. Occorre prestare grande attenzione soprattutto a misurare correttamente le pieghe, soprattutto se l’auto ha gli interni in pelle. Un errore in questa fase può risultare in rivestimenti che aderiscono male alla superficie dei sedili, causando fastidi e scomodità per l’autista e i passeggeri. Un viaggio in auto può essere davvero spiacevole, se i sedili sono scomodi.

Se non si hanno particolari abilità o competenze sartoriali, si può ricorrere a un piccolo accorgimento; basterà rimuovere i vecchi rivestimenti e usarli come base per quelli nuovi, in modo che ‘calzino’ alla perfezione. A questo punto non resta che procurarsi le stoffe o le pelli più adatte; per un risultato che sembri ‘di serie’ è consigliabile optare per colori e materiali simili a quelli originali della vettura. Si possono ricoprire i vecchi rivestimenti per proteggerli, oppure – se incominciano a mostrare qualche segno del tempo che passa – sostituirli interamente con quelli nuovi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come rivestire i sedili dell’auto