Come riconsegnare un’auto a noleggio e non avere sorprese

Fai attenzione a tutti questi piccoli accorgimenti durante il ritiro, l’utilizzo e la riconsegna di un’auto a noleggio

Se hai deciso di noleggiare un’auto, è bene che presti attenzione ai dettagli, per evitare di trovarti di fronte a spiacevoli sorprese finali.

Nel momento in cui si ritira il mezzo, se non si accetta la cancellazione della franchigia, allora è necessario guardare attentamente l’estetica, in modo da accertare immediatamente eventuali danni a cristalli e carrozzeria; se esistono, allora è consigliato farli segnare sul contratto. Altra verifica importante è quella sugli attrezzi di bordo e il ruotino di scorta, per tutelarsi sia in caso di bisogno durante l’utilizzo che da possibili contestazioni. Prima di partire con l’auto a noleggio, è bene controllare il livello del carburante, che deve essere pieno, e di avere a bordo un numero telefonico da poter contattare per le emergenze.

L’auto a noleggio è assicurata sia per danni da collisione che per furto, ma tutto sta nelle mani del conducente che ne deve fare buon utilizzo, senza lasciarla aperta, magari con dentro anche le chiavi, piuttosto che far guidare qualcuno che non è registrato e che potrebbe perdere il controllo e danneggiare l’auto contro un ostacolo. In questi casi la Compagnia Assicuratrice avrebbe il diritto di rivalersi su chi ha noleggiato la vettura. Se ci si dovesse trovare coinvolti in un incidente che non blocca il veicolo, bisogna sempre compilare il modulo di contestazione amichevole e consegnarlo al rientro, alla compagnia di noleggio auto. Se invece il veicolo è bloccato, allora è necessario chiamare il numero di emergenza e farlo spostare, per poi farsi sostituire l’auto affittata. Si consiglia sempre di fotografare la scena dell’incidente, i danni e il contesto stradale.

La miglior soluzione per riconsegnare il veicolo è organizzarsi per farlo negli orari di apertura, in modo che l’addetto possa accettare l’auto e contestare eventuali danni e le modalità di valorizzazione degli stessi. La fattura verrà inviata in seguito per posta o mail, con conseguente addebito sulla carta di credito.

Il cliente è responsabile dell’auto fino alla verifica del personale, anche se sono già state restituite le chiavi nelle cassette di riconsegna, che i noleggiatori sistemano di fronte ai propri punti di ritiro. In questo modo, si permette di lasciare le chiavi dell’auto affittata anche durante la chiusura degli uffici, per evitare al cliente di pagare un giorno supplementare. Il problema è che se vengono riconsegnate e durante la notte l’auto subisce un danno, è il cliente che deve pagare, anche se provocato da altri. Si consiglia quindi di sottoscrivere un’assicurazione anche per danni subiti, soprattutto se si sa già che si riconsegneranno le chiavi ad uffici chiusi. Un’alternativa, altrimenti, è quella di fotografare il veicolo posteggiato, provandone l’ottimo stato, anche se non è una modalità che garantisce di scaricare del tutto la responsabilità.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come riconsegnare un’auto a noleggio e non avere sorprese