Come pulire l’auto dalle macchie di resina

L’esperto Guido Milani risponde a Marco, che chiede un consiglio su come pulire l’auto da macchie di resina e di melata dalla carrozzeria dell’auto

L’esperto Guido Milani risponde a Marco, che chiede un consiglio su come pulire l’auto da macchie di resina e di melata dalla carrozzeria dell’auto.

Scrive Marco: Ciao Guido, lasciando l’auto parcheggiata sotto alcune piante durante i mesi estivi si sono accumulate sulla carrozzeria delle macchie di resina e di melata difficili da rimuovere. Hai un prodotto/i da consigliarmi?

Risponde Guido Milani, l’esperto:

Buongiorno Marco,

la carrozzeria dell’auto può essere contaminata da una grande varietà di agenti, sia organici, come resina, melata, catrame e insetti, sia inorganici, come fuliggine di scarico, macchie ferrose o derivanti da attività industriali e commerciali.

Le macchie di catrame sono il contaminante organico più comune e irritante e vengono causate durante tutto l’anno dai trattamenti bituminosi depositati sulle superfici stradali. La resina e la melata sono un problema che si manifesta soprattutto nei mesi estivi quando si staccano dalla chioma degli alberi e finiscono inevitabilmente sulle auto parcheggiate al di sotto, proprio come nel suo caso.

Se i residui sono di dimensioni importanti (centimetri) e non hanno ossidato la superficie della carrozzeria è possibile asportarli tramite il Rimuovi resina e catrame: è la soluzione più rapida ed efficace per rimuovere il problema da tutte le superfici esterne dell’auto (carrozzeria, parti metalliche, vetri, plastica e gomma). L’innovativa formulazione in gel consente inoltre di ottimizzare l’applicazione del prodotto, perché aderisce sulle superfici da trattare senza colare. Basta versare una piccola quantità di prodotto sul residuo da rimuovere, lasciare agire per circa un minuto, quindi asportare con un panno morbido.

Il Rimuovi resina e insetti , invece, può essere utilizzato per la rimozione di depositi di resina, melata o linfa di piccolissime dimensioni (millimetri) da tutte le superfici dell’auto (vetri, parti metalliche, fascioni, ecc.). Contiene speciali sostanze che ammorbidiscono e solubilizzano i residui organici lasciati da insetti e moscerini, permettendone così una facile rimozione. Si spruzza su tutta la superficie colpita e si lascia agire brevemente (eventualmente ci si aiuta con una spugna morbida), poi si risciacqua solo con acqua.

Le macchie derivanti da attività industriali e commerciali, soprattutto quelle ferrose, possono essere rimosse con il Fulcron casa rimuovi calcare. È efficace sui residui ferrosi, quando parliamo di uno strato sottile: si deve lasciare agire qualche istante, aiutandosi con un panno morbido o una spugna e poi risciacquare abbondantemente con acqua.

Guido Milani è un esperto di manutenzione e cura dell’auto: lavora da 10 anni in questo settore. Creativo e pratico, il suo motto è: a tutti i problemi c’è una soluzione. Sul blog di Arexons.it risponde alle domande degli utenti.

Esperto Arexons

MOTORI Come pulire l’auto dalle macchie di resina