Come pulire il cruscotto dell’auto e farlo tornare nuovo

Quali prodotti e tecniche usare per spolverare, pulire e lucidare il cruscotto della macchina

Quando si procede alla pulizia dell’auto, uno degli elementi da spolverare e sgrassare costantemente è senza alcun dubbio il cruscotto, una delle parti che si sporca più facilmente. Si tratta oltretutto di una zona delicata, che deve essere pulita con attenzione per non rovinare la superficie.

È fondamentale quindi sapere come procedere e oltretutto scegliere bene i prodotti da utilizzare, comprando quelli adatti al lavaggio dell’auto; è importante inoltre seguire le corrette procedure per la pulizia, per evitare di danneggiare il cruscotto. Vediamo i migliori consigli.

Aspirare ed eliminare la polvere

Prima di lavare la superficie del cruscotto è necessario eliminare la polvere, usando un panno morbido in microfibra asciutto oppure dei panni antistatici che tolgono in maniera molto semplice tutta la polvere accumulata, ritardandone il deposito.

È possibile altrimenti usare dei panni umidi che vendono in commercio e che, oltre a spolverare, lasciano un buon profumo nell’abitacolo. Dopo aver eliminato la polvere, si può procedere con il lavaggio del cruscotto.

Pulire il cruscotto appiccicoso ed eliminare le macchie

Se il cruscotto dell’auto diventa appiccicoso e presenta delle macchie, allora non bisogna usare acqua e nemmeno prodotti per la pulizia della casa. Questi infatti non sono mirati e potrebbero rovinare il materiale di cui è fatto il cruscotto. Generalmente è realizzato in una plastica delicata, che deve essere trattata con degli appositi detergenti professionali.

Ci sono molti prodotti in commercio che sono stati realizzati appositamente per la pulizia del cruscotto auto e per le altre superfici lisce dell’abitacolo. Per le macchie o le superfici appiccicose ci sono degli sgrassatori specifici, che fanno sparire ogni traccia di grasso in pochi secondi.

Un altro alleato della pulizia del cruscotto, soprattutto se è appiccicoso e pieno di macchie, è la pelle di daino naturale. Basta immergerla in acqua e strizzarla bene, per poi passarla sul cruscotto, eliminando ogni traccia di sporco.

Applicare un prodotto protettivo e lucidare

Oltre ai prodotti per la pulizia, ne esistono anche altri specifici per rinnovare il cruscotto e farlo tornare come nuovo. In commercio è possibile infatti trovare dei lucidanti a base di oli, cere e solventi che oltre a pulire lucidano rapidamente le parti interne della macchina.

Sanificare e igienizzare l’abitacolo

Oltre alla pulizia del cruscotto e degli interni dell’auto in generale, è possibile utilizzare anche dei prodotti appositi e testati per la sanificazione e l’igienizzazione dell’abitacolo, in grado di rimuovere germi e batteri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come pulire il cruscotto dell’auto e farlo tornare nuovo