Come e quando pagare il bollo dell’auto nuova

Pagare il bollo dell'auto nuova: ecco spiegato il meccanismo

Pagare il bollo dell’auto nuova richiede la conoscenza del meccanismo di frazionamento, specialmente nel momento in cui questo debba essere versato in mesi differenti da quelli prestabiliti. Quando si acquista un’automobile, il proprietario è obbligato a versare una tassa annuale per il possesso. Per calcolarla, si può inserire la targa sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Secondo la normativa vigente, bisogna pagare il bollo dell’auto nuova entro la fine del mese nel quale è stata acquistata. Quindi, ad esempio, se si effettua il passaggio di proprietà il 5 maggio, la tassa potrà essere versata entro e non oltre il 31 maggio. Una proroga della scadenza è prevista, invece, per chi acquista l’auto a fine mese.

Se, inoltre, la data dell’immatricolazione è un festivo o corrisponde a un sabato, il conteggio parte dal primo giorno lavorativo successivo. Per pagare il bollo dell’auto nuova, però, sono previsti dei mesi in particolare e, se la data non corrisponde, è necessario applicare il metodo del bollo frazionato. Tali mesi sono: gennaio, maggio e settembre.

Pertanto, nel caso in cui si effettui l’immatricolazione nei mesi di dicembre, maggio e agosto, non si presenta alcun tipo di problema in quanto si dovrà pagare il bollo dell’auto nuova secondo la forma annuale. Se, invece, il mese dell’acquisto non rientra tra quelli indicati, si dovrà effettuare il pagamento di una frazione del bollo, determinata secondo un calcolo apposito.

Il metodo per determinare il bollo frazionato prevedere che l’importo totale della tassa venga moltiplicato per il numero di mesi necessari al raggiungimento di una delle finestre di pagamento, per poi dividerlo per 12. Ad esempio, se la tassa da versare è di 130€ per un’auto acquistata a novembre, si dovrà corrispondere ad agosto 108,33€ (130€x10/12). A settembre dell’anno successivo si verserà direttamente l’intero importo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Come e quando pagare il bollo dell’auto nuova