Come comprare l’auto in Bulgaria

Acquistare un'auto in Bulgaria può essere la soluzione ideale per coloro che cercano di risparmiare. In questo breve vademecum vi spieghiamo come fare

Chi decide di comprare una macchina in Bulgaria sceglie generalmente questa soluzione per risparmiare sull’acquisto. I listini prezzi praticati dalle concessionarie bulgare sono infatti notevolmente inferiori rispetto a quelli proposti dai rivenditori nazionali. La scelta non presenta particolari difficoltà, in quanto anche la Bulgaria, come l’Italia, è membro dell’Unione Europea. Questo significa che non vi sono particolari problemi neppure legati allo sdoganamento, oltre ad esservi la garanzia per l’acquirente che la vettura è stata costruita nel pieno rispetto delle direttive sulla sicurezza impartite dalla Comunità Europea.

Spesso, soprattutto nei modelli più popolari all’interno del Paese, è possibile trovare marche che offrono una notevole quantità di accessori di base in più rispetto a quelli proposti in Italia. Ma come fare a trovare l’auto ideale alle proprie esigenze? Innanzitutto sarà sufficiente collegarsi ad internet per visionare le varie offerte disponibili. Una volta individuata la vettura ideale basterà contattare il concessionario per farsi inviare un preventivo e dissipare eventuali dubbi.

Occorre precisare che il prezzo da corrispondere al concessionario sarà al netto dell’IVA, che dovrà essere poi versata allo stato italiano attraverso il Modello F24 disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Per questo motivo occorre informare il concessionario, al momento dell’acquisto, della propria volontà di fare immatricolare il veicolo in un Paese diverso da quello di acquisto, evitando così una doppia imposizione di IVA. Per poter circolare in Italia con un’auto acquistata in Bulgaria occorre ottenere l’immatricolazione con targa italiana.

Per ottenere l’immatricolazione con targa italiana è sufficiente recarsi presso la sede della Motorizzazione Civile competente per territorio, portando con sé il certificato di conformità CE rilasciato dal produttore. Al certificato dovrà essere allegata anche una prova di copertura assicurativa fornita da un’agenzia con sede o filiale nella località dell’acquirente, o con autorizzazione a fornire copertura in tale zona. La fattura di acquisto viene richiesta per assicurarsi la legittima proprietà del veicolo. Anche il Modello F24 attestante il regolare pagamento dell’IVA dovrà essere presentato agli uffici della Motorizzazione Civile per ottenere l’immatricolazione del veicolo.

MOTORI Come comprare l’auto in Bulgaria