Come capire se il motore è fuso e cosa fare

Si tratta di una situazione estrema per cui bisogna prestare particolare attenzione e sapere come muoversi

La manutenzione ordinaria dell’auto è molto importante, anzi fondamentale, per evitare dei danni che compaiono raramente, se si sottopone la vettura a controlli periodici. Parliamo del caso del motore fuso, che fortunatamente non capita tutti i giorni, ma è bene sapere come comportarsi.

Se non si dà importanza al cambio dell’olio motore e dell’acqua o non si controlla mai il livello di questi liquidi, essenziali sia per il corretto funzionamento che per la salute della nostra auto, allora una conseguenza drammatica potrebbe proprio essere quella di fondere il motore della macchina. Vediamo come accorgersene e cosa fare.

Motore dell’auto fuso: come capirlo

La fusione del motore dell’auto indica la situazione in cui al motore stesso mancano l’olio o l’acqua. Non ci sono quindi più i liquidi essenziali (assolutamente vitali) per il funzionamento dell’auto e per la buona salute del motore stesso. Si tratta dei liquidi che servono infatti per la lubrificazione e per il raffreddamento, in mancanza dei quali le parti che si muovono all’interno del motore si induriscono e la temperatura aumenta, arrivando a livelli che non dovrebbe mai toccare. Come capire se sta succedendo questo? L’auto inizia a perdere potenza e rallentare, aumenta appunto la temperatura nel motore, dallo scarico esce un fumo di colore grigio-azzurro e infine la macchina si spegne, senza più ripartire.

I danni di un motore fuso

Fusione e grippaggio del motore sono tra i danni più gravi. La causa principale della fusione del motore è la mancanza di liquido refrigerante, che ha il compito di abbassare la temperatura. Un guasto che solitamente nasce da un danno all’impianto di raffreddamento, che porta alla perdita del liquido.

Le componenti metalliche si surriscaldano eccessivamente, deformandosi, quelle plastiche addirittura si cuociono e si spaccano. Se oltre alle bassissime prestazioni dell’auto e al fumo che esce dal vano motore, sentiamo anche un odore di plastica sciolta non c’è dubbio: il motore è fuso. Sul cruscotto vedrete la temperatura del motore alle stelle.

Se manca olio invece il motore grippa, le componenti meccaniche rimangono senza lubrificante e quindi si crea un grande attrito tra di loro. In questo modo si rovinano a vicenda, sino a rompersi.

Cosa fare in caso di motore fuso

La fusione del motore dell’auto non è sicuramente una bella esperienza, tutt’altro, ma è bene non andare nel panico. Se l’auto inizia a dare problemi durante la guida, allora è necessario fermarsi in uno spazio che non blocchi il traffico, cercando di non intralciare la circolazione e senza provocare incidenti. Fondamentale indossare il giubbetto catarifrangente e posizionare il triangolo dietro l’auto. L’unica cosa da fare è chiamare il soccorso stradale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come capire se il motore è fuso e cosa fare