Colpo di sonno in auto: tutte le cause e come prevenirlo

Una delle cause più frequenti di incidente, il colpo di sonno in auto è un evento serio da non sottovalutare

Il colpo di sonno in auto è un terribile nemico che può colpire in qualsiasi momento, portando a delle conseguenze spesso tragiche. Buona parte degli incidenti stradali sono riconducibili proprio a momentanei colpi di sonno di chi è al volante e che, molto spesso, al risveglio, non è più capace di controllare il proprio mezzo.
Per questo motivo, il colpo di sonno in auto non va assolutamente sottovalutato: ecco, dunque, alcuni consigli per evitarlo, tutti i sintomi e le cause più frequenti.

Prevenire il colpo di sonno è possibile perché ci sono dei sintomi premonitori tipici. Se durante la guida iniziate ad accusare dei bruciori agli occhi, sbadigliate spesso e chinate il capo verso il basso più di una volta: fate attenzione perché potreste rischiare di addormentarvi. Se iniziate a perdere la traiettoria, a confondere la segnaletica e a dare colpi improvvisi sul freno perché avete visto un ostacolo inesistente: anche in questi casi abbiate l’accortezza di fermarvi quanto prima.

Le cause del colpo di sonno in auto sono molteplici, prima fra tutte un’eccessiva stanchezza prima di mettersi alla guida. Guidare è una grande responsabilità che si ha verso se stessi e verso gli altri quindi cercate di non mettervi mai al volante se non vi sentite perfettamente vigili. Esistono poi dei luoghi in cui è più facile essere esposti al colpo di sonno: è facile, infatti, che nei lunghi e monotoni rettilinei autostradali, il guidatore sia sopraffatto dal sonno.

Evitate di mettervi alla guida anche se avete mangiato più del dovuto perché i psti abbondanti favoriscono la sonnolenza. Non bevete alcolici prima di guidare o, peggio ancora, mentre siete al volante: non solo rischiereste pesanti sanzioni ma potreste mettere seriamente in pericolo la vostra vita e quella degli altri. Anche i farmaci possono avere un effetto controproducente sullo stato di vigilanza, quindi, se dovete intraprendere un viaggio (anche se breve) documentatevi bene prima di assumere farmaci.

Se vi accorgete di essere stanchi, fate delle soste e cercate di dormire un po’ perché anche un’ora di sonno è sufficiente per rimettervi in sesto: questo è l’unico accorgimento sensato da prendere in caso di stanchezza eccessiva. Sporgere la testa dal finestrino, scendere a prendere una boccata d’aria, imbottirvi di caffè o bagnarvi continuamente il viso sono tutti “rimedi” inutili: i benefici sono solo momentanei e dopo qualche minuto tutto tornerà come prima o addirittura peggio. Evitate anche di mettere il volume dello stereo al massimo e di aumentare la velocità di guida: se i riflessi sono rallentati a causa della sonnolenza, questi espedienti non faranno che complicare le cose.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Colpo di sonno in auto: tutte le cause e come prevenirlo