Car Sharing: ecco come gestire incidenti e imprevisti

Incidenti o altri imprevisti durante il Car Sharing? Ecco cosa fare

 

Il car sharing è una realtà in continua crescita in Italia, tanto da essere stato inserito dall’Instat nello storico paniere dei consumi. Con l’aumento di popolarità spesso non va però di pari passo anche la conoscenza  regolamentare del sistema, specie in caso di imprevisti. Facile.it ha così stilato un vademecum in 10 punti per orientarsi al meglio ed evitare spese aggiuntive. Eccoli.

1) Mentre si guida un’auto in car sharing si tampona un altro veicolo o si viene tamponati. Se vi capita di causare un incidente, la prima cosa da fare è quella di mettersi in contatto con il call center della società con cui avete sottoscritto il contratto di car sharing e denunciare l’accaduto. Dovrete compilare la constatazione amichevole (o comunque far redigere un verbale dalle forze di polizia) e l’iter del sinistro procederà naturalmente, ma con una differenza rispetto a quello che accadrebbe se foste alla guida della vostra auto: non vedrete peggiorare la vostra classe di merito, anche se la compagnia con cui la società di car sharing ha sottoscritto la copertura potrà rivalersi su di voi per i danni al veicolo o a terzi. Attenzione! Richiedere il soccorso stradale, con o senza controparte, è a pagamento. Se invece, mentre si guida un’auto in car sharing si viene tamponati, bisogna comunque avvertire subito il call center e compilare una constatazione amichevole o sottoscrivere un verbale. La compagnia di chi ha causato il sinistro si farà carico dei danni e voi, se necessario, verrete risarciti. Ammaccature o altri problemi procurati alla vettura saranno pagati dall’assicurazione di chi era al volante dell’auto responsabile dell’incidente.

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Car Sharing: ecco come gestire incidenti e imprevisti