Obbligo cambio gomme: è arrivata la decisione

Dal 15 aprile scatta l’obbligo del cambio gomme ma la quarantena obbliga molti a posticipare questa operazione.

AGGIORNAMENTO 4 MAGGIO 2020 – Il ministero dei Trasporti ha portato dal 15 maggio al 15 giugno il termine ultimo per l’uso di pneumatici invernali con codice di velocità inferiore a quello indicato sul libretto, accogliendo così la richiesta di proroga del cambio gomme avanzata dalle associazioni di categoria per evitare difficoltà al settore dopo i due mesi di lockdown dovuti all’emergenza coronavirus.

Come abbiamo già spiegato in questo articolo su Virgilio Motori, pur essendo sconsigliato dal punto di vista tecnico, nessuna norma obbliga a circolare d’estate con le gomme estive. Dunque, è possibile circolare nella stagione calda con le gomme termiche purché l’indice di carico e il codice di velocità dello pneumatico invernale siano uguali a quelli che troviamo sulla carta di circolazione del veicolo.

Quindi coloro i quali montano pneumatici invernali con codice di velocità pieno, cioè conforme a quello riportato in carta di circolazione, possono procedere alla sostituzione dei loro pneumatici anche in tempi successivi.

Codici di velocità

L’indice di velocità è un codice alfabetico, attraverso il quale viene indicata la velocità massima a cui uno pneumatico può viaggiare. È riportato sul fianco dello pneumatico ed è riportato nella carta di circolazione del veicolo: ad esempio nella sigla 215/55 R17 94H, il codice di velocità è rappresentato dalla lettera H.

Ovviamente il nostro consiglio è quello di montare le gomme estive appena questo periodo di emergenza sanitaria sarà terminato. E’ bene ricorda infatti che con temperature da 10 a 30 gradi una gomma estiva vi permette di ridurre notevolmente lo spazio di frenata rispetto ad una invernale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Obbligo cambio gomme: è arrivata la decisione