Bonus auto 2020: modelli e istruzioni per richiederlo

Sconti e offerte per acquistare l'auto con gli incentivi statali

Rilanciare il mercato delle auto e modificare il parco auto in circolazione con modelli meno inquinanti. Questi erano gli obiettivi del Decreto Agosto che ha smosso il settore automotive e favorito l’acquisto di veicoli più moderni. Anche se si è parlato molto di auto elettriche e ibride, i veicoli a motore termico (benzina e diesel) restano i più venduti. Va segnalato che però ci sono state tante richieste, infatti per la seconda volta in pochi mesi è quasi stato raggiunto il limite dei fondi erogati dallo Stato.

A livello legislativo, l’ultima novità è quella dell’articolo 74 del Decreto Legge 104 del 14 agosto 2020 (v. testo della Gazzetta Ufficiale) che ha aggiornato l’importo totale degli incentivi e le tabelle contenenti i contributi per ogni fascia di emissione di CO2. Qui sono indicati i parametri validi fino al 31 dicembre 2020, salvo nuove modifiche.

Quali auto e moto possono essere acquistate con il bonus

Gli incentivi possono essere richirsti da chi acquista, anche in locazione finanziaria, e immatricola in Italia un’auto che appartiene alla categoria M1, cioé destinata al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e massimo 8 posti a sedere oltre a quello del conducente, purché rispettino i seguenti requisiti:

  • nuove di fabbrica
  • con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km
  • acquistate ed immatricolate in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021
  • con prezzo di listino non superiore a 50 mila euro compresi optional (IVA esclusa).

Anche le auto Euro 6 con emissioni comprese tra 61 e 110 g/km possono accedere all’incentivo. Il prezzo di listino delle stesse non deve però superare i 40 mila euro. Proprio le auto tra 91 e 110 g/km sono le più richieste perché in genere si tratta di veicoli a benzina o diesel che però rientrano nei limiti consentiti per usifruire dei benefici.

Gli incentivi vengono applicati anche per ciclomotori e motocicli acquistati e immatricolati in Italia, appartenenti alla categoria L (veicoli a due, tre o quattro ruote, appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e senza limiti di potenza), purché rispettino i seguenti requisiti:

  • nuovi di fabbrica;
  • elettrici o ibridi;
  • acquistati e immatricolati in Italia nell’anno 2020.

In caso di rottamazione, il veicolo da rottamare deve essere intestato da almeno 12 mesi all’intestatario del nuovo veicolo o a uno dei suoi familiari conviventi.

Le agevolazioni per l’acquisto di auto nuove e usate

L’articolo 74 del Decreto Legge 104 del 14 agosto 2020 ha aggiornato le gli importi degli incentivi. Di seguito riportiamo le tabelle aggiornate a questo decreto.

Bonus per l’acquisto auto nuova con rottamazione

Se il venditore accorda uno sconto all’acquisto di almeno 2.000 euro e se contestualmente viene rottamato un veicolo immatricolato prima del 1° gennaio 2010 o immatricolato almeno 10 anni prima dalla data del nuovo acquisto, vengono applicati i seguenti contributi per l’acquisto di un’auto nuova.

Emissioni CO2 g/Km Contributo statale
0-60 2.000 €
61-90 1.750 €
91-110 1.500 €

Nel caso di rottamazione di una seconda auto di proprietà, si ha diritto ad un ulteriore incentivo di 750 euro. Questo contributo può essere utilizzato per l’acquisto di una nuova auto in aggiunta agli importi che abbiamo visto, oppure può essere utilizzato nei 3 anni successivi come credito per l’acquisto di quanto previsto con il bonus mobilità.

Bonus per l’acquisto auto nuova senza rottamazione

Senza rottamazione, se il venditore accorda uno sconto all’acquisto di almeno 1.000 euro, vengono applicati i seguenti contributi per l’acquisto di un’auto nuova.

Emissioni CO2 g/Km Contributo statale
0-60 1.000 €
61-90 1.000 €
91-110 750 €

Bonus per l’acquisto auto usate

Sono previsti incentivi anche per chi, tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020, rottama un veicolo omologato nelle classi da Euro 0 a Euro 3 per acquistarne uno usato Euro 6 o con emissioni di CO2 massime di 60 g/km. In questi casi è previsto uno sconto del 40% degli oneri fiscali sulla tassa di proprietà.

Bonus per l’acquisto di moto elettriche ed ibride

Gli incentivi previsti per l’acquisto di moto elettriche ed ibride contemplate dal bonus sono del 30% sul prezzo d’acquisto, fino ad un massimo di 3.000 €. Il contributo sale al 40% per un massimo di 4.000 € se viene rottamato un motoveicolo appartenente alle classi Euro 0, 1, 2 o 3.

Bonus mobilità

Il bonus auto è collegato anche al bonus mobilità. È previsto un incentivo di 1.500 per chi rottama tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021 un’auto Euro 3 e di 500 € se ad essere rottamati sono i motocicli omologati fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi. Questo incentivo può essere esteso anche ai conviventi del proprietario del veicolo e puà essere utilizzato entro 3 anni per:

  • abbonamenti al trasporto pubblico locale o regionale;
  • biciclette anche a pedalata assistita;
  • veicoli per la mobilità personale a prevalente propulsione elettrica;
  • servizi di mobilità condivisa a uso individuale.

Il bonus mobilità è valido solo per i residenti nelle regioni Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia, Toscana e Veneto.

Istruzioni su come richiedere il bonus

Richiedere il bonus auto online è semplicissimo. Basta seguire i seguenti passi.

  1. Collegati al portale dedicato e segui le indicazioni
  2. Nel primo form devi inserire la partita IVA e il numero REA del concessionario
  3. Inserisci i tuoi dati anagrafici nel secondo form
  4. Se questi passaggi sono stati completati correttamente ti ariverà una conferma via Pec all’indirizzo e-mail che hai indicato
  5. Il concessionario deve attivare la registrazione
  6. Tu riceverai una pasword con le istruzioni per accedere al portale
  7. Sei pronto per inoltrare la richiesta online di accesso ai fondi

Sconti e offerte per l’acquisto di un’auto nuova

Con gli incentivi statali è possibile acquistare molti modelli di auto a prezzi convenienti, sia con rottamazione dell’auto vecchia che senza. Le case automobilistiche si stanno attrezzando ed è possibile scegliere tra tantissime dipologie di veicoli e modelli. Il consiglio è quello di continuare a seguire gli ultumi aggiornamenti sugli incentivi. Di seguito invece proponiamo una guida all’acquisto che permette di orientarsi nella scelta dell’auto più adatta alle proprie esigenze e al tempo stesso di risparmiare.

Le ultime offerte per l’acquisto dell’auto nuova

Consigli per gli acquisti

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bonus auto 2020: modelli e istruzioni per richiederlo