Auto in inverno: come trattare il parabrezza e i tergicristalli

I migliori consigli per gli automobilisti che vogliono mantenere efficiente e sicura la propria auto in inverno

Sono tanti gli accorgimenti da tenere presente per mantenere la propria auto in sicurezza anche durante la stagione fredda.

Le strade gelate e le condizioni atmosferiche avverse possono rendere la guida in inverno più pericolosa, basta essere cauti e prendere le giuste precauzioni. Oltre a quello che sappiamo in ambito di pneumatici termici o catene da neve, oppure ancora olio motore e liquido antigelo e anche sui sistemi di sicurezza e i comportamenti prudenti da tenere, è importante prestare attenzione anche al parabrezza e ai tergicristalli.

Per quanto riguarda questi ultimi, un errore che la maggior parte degli automobilisti compie durante l’inverno è quello di lasciare i tergicristalli appoggiati al vetro quando si parcheggia la macchina all’esterno, soprattutto di sera. Il problema che si potrebbe verificare, e che infatti è molto frequente, è che gli stessi il mattino seguente potrebbero essere sommersi sotto uno strato di neve o ghiaccio, rendendoli inutilizzabili e rischiando anche di romperli col peso. Sollevali quindi sempre quando parcheggi per ore la macchina. Anche il liquido che serve per lavare i vetri potrebbe ghiacciare, quindi bisogna usarne uno adatto alle basse temperature oppure aggiungere un additivo antigelo.

Oltre ai tergicristalli, per la cura dell’auto in inverno abbiamo detto che è necessario prestare attenzione anche al parabrezza. Spesso lo si ritrova ricoperto di ghiaccio, e si tenta di rimuoverlo in maniera aggressiva, rischiando di andare a rovinare il vetro, danneggiandolo o scheggiandolo. Ci sono dei comportamenti a cui purtroppo molti automobilisti sono avvezzi che vanno però evitati. Ad esempio non deve essere versata acqua calda, perché causa shock termico al vetro, e non vanno usati nemmeno prodotti chimici non idonei o alcol. Ci sono casi in cui basta accendere il climatizzatore inviando aria calda direttamente sul parabrezza, senza esagerare con la temperatura, per evitare appunto di stressare il vetro, ma facendo sciogliere il ghiaccio. Ci si può aiutare man mano con un raschietto apposito, venduto nei negozi di ricambi per auto. Se invece si vuole prevenire tutto questo, allora è necessario coprire il parabrezza con un pezzo di cartone oppure con dei teli appositi che trovi in commercio. Infine esistono degli spray creati appositamente per scongelare il ghiaccio rapidamente, limitandone anche l’accumulo successivo.

MOTORI Auto in inverno: come trattare il parabrezza e i tergicristalli